La potatura del kiwi

La potatura del kiwi

Per mantenere la pianta pulita e ordinata, per consentire un buon sviluppo vegetativo e per avere ogni anno frutti ricchi di proprietà nutrienti da cogliere, la potatura del kiwi va effettuata nei mesi estivi e invernali. In inverno, si tratta di una semplice potatura di ricambio tra i rami che hanno già fruttificato e i nuovi rametti nati nell'anno. Si puliscono le foglie e si fa aria tra il fogliame. Accanto a questa potatura di routine, a partire dal terzo anno di vita della pianta, quando le ramificazioni sono abbondantemente sviluppate, si effettua la cosiddetta potatura di formazione, che consentirà alla pianta di stabilizzare la crescita. Si consiglia di effettuare l'intervento nei mesi primaverili quando i fiori cominciano a sbocciare all'altezza della quarta o quinta foglia sui rami dell'anno precedente. Questo tipo di potatura viene chiamata la cimatura verde.
Pianta del kiwi

Bellota Forbici Da Frutto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 47,64€
(Risparmi 0,08€)


La potatura primaverile

Pianta del kiwi La potatura primaverile o cimatura verde che si effettua sulla pianta del kiwi consiste nell'accorciare le ramificazioni, effettuando dei tagli, a partire dalla quarta o quinta foglia contando dall'apice della pianta. Si eliminano così il fogliame secco e danneggiato e i tralci che ostacolano la circolazione dell'aria e l'illuminazione. La funzione principale della cimatura verde è quella di fortificare la coltivazione. Questa potatura ha anche un'altra importante funzione che è quella di proteggere e preservare le gemme da fiore che si trovano quasi tutte a valle della cimatura. Su queste gemme l'anno successivo cresceranno i nuovi fiori e i frutti polposi e vanno quindi mantenute pulite. La potatura primaverile garantirà che l'energia della pianta si concentri sui nuovi germogli regalando un raccolto ottimale.

    Kiwi - Actinidia deliciosa Jenny - Vaso 1,5 litro (Pianta rampicante - Pianta adulta) - Muri e recinzioni, Pergola, Balconi e terrazze | ClematisOnline - clematidi e rampicanti più economiche

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,9€


    La potatura invernale

    Fiore della pianta del kiwi Durante i mesi invernali va effettuata una potatura molto più risolutiva per permettere alla pianta di continuare a produrre i suoi splendidi grappoli di fiori con petali bianchi e lunghi pistilli gialli di grande impatto estetico e decorativo. Si procede al taglio dei rami e dei tralci che hanno fatto frutti nell'anno precedente. La potatura va eseguita al termine delle gelate invernali e prima della rinascita primaverile dei frutti. Si comincia a sfoltire i rami più vecchi e più voluminosi per consentire alla luce di filtrare bene e una areazione adeguata e si procede districando la matassa di rami intrecciati tipici delle rampicanti. Con un buon lavoro di manutenzione nei mesi invernali, in primavera ed estate avremo uno splendido pergolato di actinidia a fare ombra nel nostro giardino.


    Gli attrezzi per la potatura

    Frutti della pianta del kiwiGli attrezzi da utilizzare pe la potatura del kiwi sono gli stessi impiegati nelle potature delle altre piante rampicanti e sarmentose. E' importante produrre un taglio netto e preciso quando si effettua un intervento di sfoltimento della pianta, è consigliabile quindi utilizzare strumenti di precisione come le forbici, le cesoie anche elettriche e un troncarami. Da evitare gli attrezzi a lama seghettata che possono produrre slabrature nella corteccia dei rami ed esporre la pianta all'attacco di fastidiosi e pericolosi batteri e parassiti. Come per qualsiasi altra potatura è bene pulire gli arnesi con un prodotto disinfettante dopo l'utilizzo per mantenerne l'efficacia nel tempo. La pianta del kiwi si arrampica per oltre 10 metri, se ben coltivata, necessita quindi di tutori resistenti o di una pergola per poter crescere correttamente.



    Guarda il Video
    • kiwi potatura Salve,la domanda che vi pongo, mi serve per saper dare un informazione più giusta a mio futuro suocero, bravissimo nei l
      visita : kiwi potatura

    COMMENTI SULL' ARTICOLO