Cambio olio auto

Cambio dell'olio del motore e controllo del livello dell'olio

Il cambio dell'olio del motore dell'automobile è un'operazione da eseguire periodicamente, onde mantenere in perfetto stato le parti meccaniche del propulsore. Nel caso in cui la vettura sia ancora in garanzia, per mantenerne la validità è necessario fare eseguire la manutenzione da meccanici autorizzati dalla casa costruttrice dell'automobile, mentre in caso contrario è possibile procedere autonomamente.Ogni circa mille chilometri è bene controllare che il livello dell'olio sia corretto, aprendo il vano in cui è alloggiato il propulsore ed estraendo l'apposita asta. Una volta estratta, l'asta deve essere pulita, reintrodotta nell'alloggiamento e nuovamente estratta dopo circa 30 secondi, assicurandosi che il livello dell'olio sia posizionato a metà tra "MIN" e "MAX".
Asta olio motore

GHB Pompa Estrattori per Aspirazione Olio Motore e Gasolio Elettrica 12 V/60W

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,99€
(Risparmi 21€)


Ogni quanto si effettua il cambio dell'olio del motore

Segnalazione della scadenza del tagliando Il cambio dell'olio e del filtro vanno effettuati rispettando delle precise scadenze. Le automobili di ultima generazione sono provviste di un sistema che avverte il conducente quando la scadenza del cosiddetto 'tagliando' è imminente, segnalando il numero di chilometri ancora effettuabili prima di procedere all'intervento. In ogni caso, le moderne automobili alimentate a diesel possono percorrere fino a 30.000 chilometri con lo stesso olio, mentre per le auto a benzina è consigliabile effettuare il cambio ogni 15.000 chilometri. Per quanto riguarda le vetture più datate, sia che siano alimentate a benzina che a gasolio, il cambio dell'olio va effettuato ogni 10.000 chilometri. Dopo circa un anno di utilizzo dello stesso olio, anche se non si sono ancora percorsi i chilometri indicati, è bene procedere alla sua sostituzione.

    CARTEC tanica cambio-olio 7L

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,9€


    Cosa occorre per cambiare l'olio e il filtro

    olio del motore Per quanto l'operazione non sia difficile da portare a compimento, è bene avere un minimo di esperienza con i motori, onde evitare di causare dei gravi danni al propulsore. Per prima cosa è necessario munirsi dell'olio di ricambio adatto alla propria vettura e di un filtro nuovo. Sia l'olio che il filtro sono facilmente reperibili presso qualsiasi rivenditore di ricambi per automobili.Gli attrezzi che occorrono per effettuare correttamente l'operazione sono fondamentalmente due: una chiave a catena per rimuovere il filtro e una chiave esagonale per svitare il tappo dell'olio. Bisogna, inoltre, munirsi di imbuto per versare agevolmente l'olio e di una bacinella per contenere l'olio esausto, assicurandosi che abbia la capacità necessaria per contenere tutto l'olio contenuto nel serbatoio.


    Cambio olio auto: Come procedere alla sostituzione dell'olio e del filtro

    Rabbocco dell'olio nuovo Dopo essersi assicurati che la vettura sia fredda, occorre sollevarla, possibilmente con un ponte, ma vanno bene anche delle assi robuste. Successivamente bisogna posizionarsi sotto la vettura, individuare il tappo dell'olio e porre sotto di esso la bacinella. Con la chiave esagonale svitare il tappo e far defluire tutto l'olio all'interno della bacinella, avvitando il tappo al termine della fuoriuscita di tutto l'olio. Con la chiave a catena svitare il filtro e sostituirlo con quello nuovo. Servendosi dell'imbuto, versare la quantità di olio necessaria all'interno del serbatoio, il quale è posizionato nel cofano motore. Completata l'operazione, controllare l'astina per verificare che il livello dell'olio sia quello corretto. Nel caso sia inferiore, aggiungere l'olio mancante aiutandosi con l'imbuto.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO