Tipologie di viti autofilettanti

Tipologie

Le diverse tipologie di viti autofilettanti, così come di viti semplici, si basano su tre parametri:

- la lunghezza della vite

- il diametro della vite

- il passo, ossia la distanza tra due creste della filettatura

La scelta di passo, diametro e lunghezza dipende dai materiali con i quali si lavora.

Le viti si differenziano inoltre per la testa, che può avere diverse forme (tonda, mezza tonda, cilindrica, svasata piana, svasata con calotta, a bottone) o innesti: principalmente a taglio o a croce, ma esistono anche la croce pozidriv e la croce philips, due tipi di croce che aumentano la presa del cacciavite.

Importante è inoltre la scelta del materiale, che non deve essere più morbido del cacciavite (o si rischia la spanatura), né più duro (o si rischia di rovinare il cacciavite).

Il materiale più resistente, ovviamente, è l'acciaio

viti autofilettanti

Bessey STC-HH50 Strettoio Orizzontale con Braccio Aperto e Lastra di Base Orizzontale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,99€
(Risparmi 0,73€)


Migliori viti autofilettanti inox

viti autofilettanti Il materiale più comunemente utilizzato per le viti autofilettanti è l'acciaio, per via della sua resistenza.

Le viti autofilettanti possono essere cilindriche oppure coniche con l'estremità appuntita per potersi creare una via anche senza controfilettatura. Per poter fare questo è particolarmente necessario che siano in un materiale resistente.

Anche con le viti autofilettanti è però solitamente necessario forare, così da evitare spaccature sulla superficie del materiale. Il diametro del foro deve essere pari a quello della vite, filettatura esclusa.

Le migliori viti autofilettanti inox dipendono dal materiale che si vuole lavorare, anche se le più comuni sono a filettatura metrica ISO, con innesto a croce o a croce Philips.

Per valutare la vite più adatta alle proprie necessità bisogna saper leggere la serie di una lettera e due numeri che le descrive: la lettera ci dice il passo (minore è la distanza tra due creste, e maggiore è la forza esercitata), il primo numero indica il diametro, e il secondo la lunghezza.

In lunghezza, la vite deve penetrare completamente nel primo elemento e raggiungere almeno 3/4 di quello adiacente.

  • Alcune note Ogni qual volta parliamo in prima persona o sentiamo parlare, semmai ad onor del vero non propria da persone appartenenti al più o meno ristretto cerchio degli addetti ai lavori dei differenti tipi di...
  • Alcune note Ogni qual volta parliamo in prima persona o sentiamo parlare, semmai ad onor del vero non propria da persone appartenenti al più o meno ristretto cerchio degli addetti ai lavori dei differenti tipi di...
  • Alcune note Nel novero di tutte le più o meno frequenti attività all’interno di casa nostra qualche volta ci sarà capitato o, perché no, qualche volta potrebbe capitarci di dover procedere alla sostituzione delle...
  • Alcune note L'acquisto degli infissi di casa nostra ha una serie di implicazioni. Mentre sulle prime molti potrebbero pensare che alla base della scelta degli infissi ci sia essenzialmente una considerazione di n...

Appendiabiti "Square" colore bianco. Confezione da n.3 attaccapanni da parete in plastica colorata. Design e produzione "Made in Italy". Completo di accessori per fissaggio a muro.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,9€


Tipologie di viti autofilettanti: Migliori viti autofilettanti per alluminio

viti autofilettanti È possibile lavorare l'alluminio pieno con viti autofilettanti, ma come sempre conviene preforare.

Se non si vuole preforare conviene utilizzare viti autofilettanti ma anche autoperforanti, facilmente riconoscibili perché terminano come le punte del trapano.

Per lavorare una lamina di alluminio o di altri metalli le viti autofilettanti vanno bene quando lo spessore della lamina non supera il passo della vite, altrimenti anche in questo caso è consigliabile una vite autoperforante.

Per l'avvitamento su lamiere e laminati metallici senza operazioni di maschiatura e uso di dadi le migliori viti autofilettanti sono coniche e in acciaio.

In caso di avvitamento in fori ciechi e in applicazioni soggette a maneggio o manutenzioni, sempre senza operazioni di maschiatura e uso di dadi, è consigliabile una vite cilindrica, anche in questo caso in acciaio.

Chi è alle prime armi con la carpenteria può recarsi in ferramenta a farsi consigliare. Chi si sente sicuro, può trovare le migliori viti autofilettanti per alluminio direttamente on-line.

Attenzione a sceglierle della lunghezza, diametro e passo giusti.

Attenzione inoltre alla scelta del materiale, né troppo morbido, né troppo duro.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO