Orientarsi tra le tipologie di bulloneria inox

Tipologie di bulloneria inox: viti e chiodi

La funzione del chiodo è quella di collegare diversi elementi e tenerli insieme. Oltre che in acciaio inox, può essere di rame, ferro od ottone e presentare diverse lunghezze. I chiodi vengono usati in diverse situazioni: il falegname e il carpentiere uniscono varie parti in legno, il calzolaio realizza le scarpe, il tappezziere decora divani e poltrone, l'ortopedico opera le ossa fratturate.Anche la vite serve per unire diverse parti ma, a differenza del chiodo che viene picchiato col martello, essa presenta un filetto elicoidale e quindi si avvita a mano o con un cacciavite. Le viti variano nella forma della testa, che può essere ad esempio tonda, a cilindro, a bottone o piana, inoltre possono presentare diversi tipi di innesto come quello esagonale, a croce, a taglio o a stella. A seconda dell'innesto si usano diversi tipi di cacciavite.
Vite e chiodo

Guanti Meccanici per Lavorare Sulle Automobili- Guanti per Lavorare In Modo Sicuro Protegge le Dita e le Mani - Grandi e Comodi, 1 paio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,99€
(Risparmi 5,5€)


Bulloni, dadi e rondelle

Bulloni, dadi e rondelle I bulloni non sono altro che l'insieme di una vite e di un elemento chiamato dado. Quest'ultimo, solitamente esagonale ma disponibile anche in altre forme come quella cilindrica o zigrinata, serve per il serraggio della vite. Da notare, le tipologie di bulloneria inox sono per la natura del materiale meno dure e quindi più inclini a bloccarsi tra le parti a causa dell'attrito. Comunque se usate con una certa attenzione non danno problemi. I bulloni possono essere ulteriormente completati dall'aggiunta di una rondella, ovvero un piccolo disco metallico con un foro centrale. Questo elemento permette che la pressione sia distribuita su maggior superficie, caratteristica importante in particolare per le applicazioni sul legno. Oltre alla più conosciuta rondella piana, esistono altri tipi come la rondella spezzata, utile per evitare possibili svitamenti, e la rondella di sicurezza, con linguette che proteggono ulteriormente dallo svitamento.

    TOX 068101041 - Set di tasselli da cartongesso Spiral Pro 37-4 con vite, 50 tasselli e 50 viti

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,29€


    Copiglie

    Copiglia elastica Tra le tipologie di bulloneria inox esistono elementi chiamati copiglie, ovvero delle barrette metalliche ripiegate su se stesse che formano una specie di cruna per essere facilmente apribili. La copiglia è un ulteriore strumento per evitare lo svitamento dei dadi e risulta molto utile quando il bullone è soggetto a vibrazioni o continui svitamenti e avvitamenti. Oltre alla classica copiglia, esiste anche quella elastica, che presenta una parte deformata a sagoma per facilitare la sua flessione, oppure quella a scatto che avendo appunto un meccanismo a scatto risulta essere più sicura e quindi adatta per situazioni di carico maggiore. Infine si può trovare anche la copiglia ad anello, variante utile soprattutto nelle barche a vela perchè priva di elementi sporgenti che potrebbero graffiare e lesionare le persone.


    Orientarsi tra le tipologie di bulloneria inox: Martelli e cacciaviti

    Martelli e cacciavitiQuando si parla di viti, chiodi e bulloni una giusta attenzione dev'essere posta anche sugli strumenti che servono per applicare questi elementi, ovvero martelli e cacciaviti.Quando si utilizzano chiodi da carpentiere il martello ideale presenta un'esremità per picchiarli e l'altra con biforcazione per estrarli. Diverso è invece ad esempio il martello del tappezziere, che presenta estremità affusolate adatte a chiodi più piccoli. Generalmente i martelli sono in acciaio con il manico in legno, però si possono trovare per esempio anche in rame o in piombo.I cacciaviti invece si differenziano in base alla loro punta, che può essere adatta a viti stellate, esagonali, a croce, a taglio e così via. Una caratteristica molto utile nei cacciaviti è l'estremità magnetica che permette di mantenere le viti attaccate e quindi facilitarne l'inserimento nelle sedi.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO