migliori viti a ricircolo di sfere

Caratteristiche generali delle viti a ricircolo di sfere

Le viti a ricircolo di sfere sono degli organi meccanici che convertono un moto rotatorio in un moto traslatorio (o lineare) e/o viceversa. Sono formate da un albero filettato e da una chiocciola con ricircolo di sfere interno o esterno. Queste viti sono molto utilizzate nelle macchine industriali ed in quelle applicazioni che richiedono efficienza, precisione e possibilità di invertire il movimento. Le viti a ricircolo di sfere rullate sono prodotte mediante rullatura a freddo dell'albero filettato (cioè deformazione plastica) invece che per tornitura e rettifica e forniscono buone prestazioni in termini di precisione. La chiocciola è realizzata tramite operazione di tornitura. Le migliori viti a ricircolo di sfere sono quelle rettificate. Hanno costi e precisione maggiori e sono impiegate in settori dell'alta tecnologia, in applicazioni che richiedono le massime prestazioni.
Viti a ricircolo di sfere

Ducomi® Portascopa e Portaspazzole Da Muro Attrezzi 5 posti e 6 ganci Supporto (Set di 2)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,95€
(Risparmi 10€)


Funzionamento, rendimento e durata delle viti

Schema di vite a ricircolo di sfere Il funzionamento delle viti a ricircolo di sfere si differenzia da quello delle classiche viti trapezie. In queste ultime il moto è realizzato tramite lo strisciamento di due superfici, filetto vite-madrevite, invece nelle viti a ricircolo avviene mediante il rotolamento di un insieme di sfere poste tra l'albero filettato e la rispettiva chiocciola. In questo caso l'attrito è volvente, molto minore in confronto a quello radente delle viti trapezie. I vantaggi delle viti a ricircolo di sfere rispetto alle tradizionali comprendono un rendimento elevato, superiore al 90%, che richiede minore potenza motrice e, di conseguenza, comporta costi di esercizio più bassi. Queste viti assicurano lunga durata nel tempo, grazie ad una notevole accuratezza del processo produttivo, alla qualità dei materiali ed ai trattamenti termici a cui sono sottoposte.

    grandi chiaro cristallo sfaccettato luccicante armadietto da cucina cassetto porta manopola maniglia da tirare

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,95€


    Caratteristiche delle migliori viti a ricircolo di sfere

    Interno di vite a ricircolo di sfere La ridotta quantità di attrito prodotto dà a queste viti altre importanti caratteristiche tecniche tra cui una maggiore velocità di funzionamento, senza eccessiva produzione di calore. Le viti generano bassi livelli di rumore anche in caso di movimenti veloci e con alti carichi. Al contrario delle viti trapezie tradizionali, nelle viti a ricircolo di sfere la forza iniziale per vincere l'attrito in fase di avviamento è bassa e rimane quasi costante. Questo determina un movimento più fluido grazie all'attrito di tipo volvente. La precisione delle viti, con un passo molto accurato, è garantita da controlli con dispositivi laser. Uno specifico pre-carico ed un particolare profilo ad arco gotico delle piste di srotolamento determina ridotti giochi assiali ed alta rigidezza. La resistenza ai carichi assiali garantisce una lunga vita d'esercizio.


    Campi di applicazione delle viti e sistemi di ricircolo

    Vite a ricircolo di sfere in un autoveicolo I settori di applicazione delle migliori viti a ricircolo di sfere comprendono le macchine a controllo numerico come fresatrici, torni ed alesatrici, macchine di precisione come piallatrici, saldatrici e trapani. Sono anche utilizzate in macchine elettroniche come laser e robot. Tra le macchine industriali abbiamo quelle per la stampa, quelle tessili, quelle per la lavorazione del legno e per imballaggio. Inoltre queste viti sono utilizzate per dispositivi medicali, cancelli automatici ed elevatori. Il sistemi di ricircolo esterno hanno sfere che si muovono sulla pista di rotolamento per tutta la lunghezza, escono da un estremo e rientrano da quello opposto tramite un percorso posizionato all'esterno, formato da un tubicino deviatore in acciaio. Il sistema interno ha la pista di rotolamento divisa in diversi ricircoli che vengono percorsi dalle sfere a ciclo chiuso. Dopo ogni giro le sfere sono riportate all'inizio con un tassello deviatore.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO