Come usare lo scalpello

Alcuni consigli fondamentali su come usare lo scalpello

Ci sono innanzitutto dei consigli molto importanti da seguire prima di metterci al lavoro e capire come usare lo scalpello. Innanzitutto bisogna assicurarsi di tenere in mano con forza e sicurezza il nostro scalpello; al momento della scelta e dell'acquisto bisogna individuare con cura quello più adatto alle nostre esigenze, sia in quanto a tipologia che in quanto a dimensioni; infine, è altamente consigliato non scegliere utensili eccessivamente economici, ma assicuratevi che il prodotto che andrete a comprare sia robusto e solido e soprattutto che offra garanzie. Meglio evitare incidenti he possano mettere a rischio la nostra incolumità a causa di prodotti fatti male, con poca attenzione e svenduti per chissà quale causa: un buon prodotto crea buoni prodotti e ci permette di effettuare qualsiasi tipo di lavoro in tutta sicurezza.
Varie tipologie di scalpelli

LIVEHITOP 11 pezzi Plastica Utensili da Taglio Scalpello per Legno, manico in colorati scalpelli Carving attrezzi per scultura (11 pezzi)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,99€
(Risparmi 10€)


Controllo a due mani

Come usare lo scalpello a due mani Per effettuare un'attenta sbucciatura e sfoltitura del materiale è consigliabile utilizzare una presa a due mani. Una mano guida il lavoro, solitamente la sinistra, mentre l'altra parte fornisce la forza motrice. Per un lavoro estremamente preciso, bisogna forzare con la mano guida contro il materiale, usandolo come un fulcro e facendolo ruotare durante tutto il movimento. Vi accorgerete subito con grande sorpresa e soddisfazione di quanto controllo e precisione si guadagna utilizzando questo semplice metodo di lavoro. Con questo metodo potrete anche realizzare piccoli fori e scalanature. Attenzione: per le prime volte è consigliabile utilizzare dei guanti da giardinaggio imbottiti, in modo da iniziare a prendere confidenza e manualità con l'utensile riducendo al minimo la possibilità di farsi male.

    Pietra per affilare, composta da roccia belga e pietra dei Pirenei, 100 x 40 x 20 mm

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 41,9€


    Usare lo scalpello con vigore

    Aiutarsi con un martello Quando è necessaria una maggiore forza di taglio cambia anche la metodologia. Vediamo, in questo caso, come usare lo scalpello. E' consigliabile avvolgere una mano intorno al manico e usare un martello o una mazzuola per guidare lo scalpello. Fare attenzione quando colpite un tipo di legno più vecchio, molto usurato: se il manico dello scalpello non è resistente potrebbe spezzarsi e fare danni alle vostre mani e non solo, potrebbero volare scheggie tutto intorno. Per questo è consigliabile non usare martelli di metallo ma piuttosto di plastica dura che danneggeranno meno il manico del vostro utensile e anche le vostre mani nel caso in cui doveste sbagliare mira! Più forza metterai nel battere lo scalpello più profonde saranno le incisione, basta quindi regolarsi in base al tipo di risultato che si vuole ottenere sul pezzo.


    Come usare lo scalpello: Usare la lima dello scalpello

    levigare il legno come una lima Un altro metodo molto comune per lavorare il legno con lo scalpello è quello di usarlo come una lima. Tagliando dalla parte opposta al senso del legno fa sì che il bordo dello scalpello scavi dentro il legno fino a spaccarlo. Questo è dovuto all'inclinazione con il quale bisogna tenere lo scalpello (circa 30°) e lo smussamento e la grana della lama. Per effettuare un taglio ideale, in questo caso, è necessario capovolgere la tavola per orientare correttamente il verso, fino a trovare il settaggio corretto. Dopo aver trovato la posizione giusta bisogna continuare a scavare il legno fino a raggiungere il risultato desiderato. Per definire la profondità dell'incisione basterà cambiare l'angolo di inclinazione dello scalpello, ripetere i movimenti desiderati e, se si ritiene necessario, affilare la lama.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO