Migliori lampade a basso consumo

Introduzione, i vari tipi di lampadine

Ci sono due motivi principali per cui si ricerca una lampadina a basso consumo, il primo è il risparmio in bolletta, il secondo è la sensibilità ambientale. Le lampadine a incandescenza infatti hanno un dispendio di energia esorbitante rispetto alle più moderne lampadine a fluorescenza e a quelle a LED, inoltre hanno una grandissima dispersione di calore nell'ambiente, cosa che provoca problemi ad esempio con i sistemi di condizionamento e in apparecchi come i frigoriferi, che devono essere illuminati ma anche mantenere una bassa temperatura. Chiariamoci, esistono lampadine a incandescenza a basso consumo, che assicurano anche una certa efficienza, ma che comunque non fanno risparmiare più del 30% della spesa in bolletta, come invece fanno la lampadina a fluorescenza e la lampadina a LED.
lampadine

LE 6 Lampadine a candela LED 5.5W E14 C37, Pari a lampade ad incandesenza 40W 470lm Luce Bianca Calda 2700K

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,5€
(Risparmi 15,49€)


L'invenzione di un nuovo tipo di lampada a basso consumo

lampadaIntorno agli anni '30 del '900 sono stati inventati nuovi tipi di lampadine. Si cominciò con i gas fluorescenti che venivano però utilizzati per giochi di luci, e non per illuminare, erano i precursori degli attuali neon. Poi si è passati a tecnologie più avanzate, come il mercurio e i circuiti di accensione, creando le lampadine a fluorescenza, quelle composte da lunghi tubi spesso a forma elicoidale. Queste lampade a basso consumo possono essere calde o fredde, possono avere all'interno degli accumulatori di energia che permettono loro di accendersi subito, oppure possono richiedere un po’ di tempo per l'accensione, in ogni caso non è conveniente spegnerle e riaccenderle spesso, perché se ne potrebbe diminuire la durata e l'efficienza. La luce di questo tipo di lampade a basso consumo è di qualità migliore che quella delle lampadine a incandescenza, la durata è di 10 anni, e quando stanno per spegnersi definitivamente diventano rosa. Vi è però un'altra precauzione da utilizzare, infatti quando si rompono rischiano di espandere mercurio gassoso in tutto l'ambiente. In quel caso è molto importante aerare e non usare l'aspirapolvere per raccogliere i pezzi ma un panno bagnato.

  • Lampadine La tecnologia ad uso domestico più sviluppata oggi è quella a "led", cioè lampade che utilizzano diodi in grado di emettere luce attraverso l'energia elettrica. Nonostante siano abbastanza lente a rag...
  • Lampada bianca e nera Per scegliere tra i modelli di lampadine, vanno considerati alcuni fattori: il consumo, l'efficienza luminosa, la tonalità, il tipo di attacco e la durata. Il consumo energetico di una lampadina, misu...
  • Lampadina a LED Con il termine LED (Light Emitting Diode) si intende un diodo ad emissione elettronica utilizzato nel campo dell'illuminazione, ideale per diffondere la luce sia per quanto riguarda le abitazioni che ...
  • Vari modelli di lampadine a LED Il LED (Light Emitting Diode) è un diodo ad emissione luminosa, ossia un semiconduttore in grado di convertire l'energia luminosa in luce visibile. Si tratta di una tecnologia relativamente recente, i...

Viugreum 30W 3600 LM Faretto LED con Sensore di Movimento Esterni IMPERMEABILE Risparmio Energetico Basso Consumo Lampada Faro da Garage Giardino LUCE BIANCA CALDA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 36,99€
(Risparmi 39,86€)


Le lampadine a LED

led lamp Un'altra tipologia di lampadina a basso consumo è quella a LED, attivata dal decadimento di un elettrone all'interno di un diodo, che produce fotoni (elementi della luce). Si tratta di una tecnologia che permette di ottenere una luce monodirezionale, con bassissimo costo energetico, e senza l'utilizzo di elementi chimici come il mercurio o il gas fluorescente. Insomma un'energia estremamente più economica e pulita, ma che può essere utilizzata con difficoltà per esempio come lampada per illuminare una stanza grande, perché la sua luce non si diffonde. Per questo motivo i LED sono utili in apparecchi elettronici (come calcolatrici e macchine mediche) oppure nei semafori o nei cartelloni di aeroporti e stazioni. I led hanno anche capacità molto specifiche, per esempio creare raggi a luce infrarossa o ultravioletta, per questo si possono trovare in ambito medico ed estetico.


Migliori lampade a basso consumo: Come si utilizzano le lampade a basso consumo a LED

Per gli utilizzi domestici sono più indicate le lampade a fluorescenza, anche se esistono lampadine a LED con rifrazione del raggio, per diffonderne la portata. In questo caso forse la luce non sarà del tutto efficiente, però i costi saranno più bassi e la durata della lampadina quasi eterna (ci sono LED che operano ai nostri giorni ma sono stati installati negli anni '70), si tratta quindi di scegliere se è più importante una corretta illuminazione oppure il beneficio economico. I LED inoltre sono una tecnologia all'avanguardia, e possono essere inseriti dentro altri materiali e utilizzati per schermi trasparenti e altre applicazioni futuristiche, se quindi state pensando di farvi rifare la casa da un Interior Designer e volete costruire delle lampade speciali, potete utilizzare i LED per dare un tocco avanguardistico all'ambiente.



COMMENTI SULL' ARTICOLO