laccatura mobili fai da te

Laccatura di un mobile

Il restauro è un'arte manuale a tutti gli effetti, volta a restituire bellezza e splendore ad oggetti antichi. Il restauro crea dunque un legame indissolubile tra passato e presente, rendendo il primo assolutamente attuale, vivo, pulsante. Il restauro di un oggetto, richiede una serie di passaggi obbligati, quali: pulitura, sverniciatura, carteggiatura, stuccatura e tinteggiatura.Queste fasi, vengono eseguite mediante delle tecniche precise, e il loro susseguirsi cambia in relazione al risultato e del punto do partenza. Le fasi del restauro, non sono però complesse: possono essere eseguite in modo del tutto autonomo, seguendo video tutortial, o documentandosi. La fase pragmatica, dovrà seguire una lunga fase di osservazione dell'oggetto: bsognerà analizzare il materiale e le sue condizioni, il suo valore, la sua preziosità, gli strumenti necessari per poter effettuare il restauro vero e proprio.
mobiletto laccato

Vernice fluorescente premium - vernice super luminosa, vernice luminescente, vernice luminosa notturna, vernice autoilluminante professionale, vernice raggi ultravioletti, vernice fosforescente (alluminato di stronzio | atossico | extra forte) (100 ml, Verde-Azzurro)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,9€


Laccare tecnica

laccatura La fase di osservazione servirà a capire se sull'oggetto in questione sono presenti tarli. La loro presenta è determinata da piccoli fori di una certa profondità. Prima di effettuare qualsiasi tipo di trattamento, sarà necessario effettuare una sverniciatura completa. La struttura del mobile, dovrà essere riportata al naturale eliminando la parte superficiale, la patina di laccatura e di verniciatura presente. La seconda fase corrisponderà al trattamento anti-tarme. Questo trattamento andrà effettuato con dei prodotti specifici, che andranno ad eliminare la presenza delle stesse, in pochissime ore. Alla fase del trattamento anti tarme, segue un trattamento conservativo. Il restauro costa dunque di diverse fasi, tutte molto importanti, soprattutto nella loro successione cronologica. Il mobile andrà poi livelato, con un'operazione che viene definita di carteggiatura.

    Liberon GS500G - Gommalacca in scaglie, ideale per la laccatura di mobili antichi, 2 buste da 250 g cadauna

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,16€
    (Risparmi 4,02€)


    laccatura mobili fai da te: Laccare un mobile

    mobile da laccare La carteggiatura serve a livellare le imperfezioni presenti sulla struttura, mentre i graffi ed i piccoli fori, andranno eliminati con un processo di stuccatura. Lo stucco andrà acquistato a parte e andrà applicato direttamente sulla parte. Si userà poi l’alcool, per pulire tutta la struttura con un panno di cotone o di lana molto morbido. La fase della laccatura è l'ultima: la preparazione ad essa si effettua con l'utilizzo di olio di lino, o ceralacca, che renderà la superficie luminosa e nutrita. Quando questo sarà asciutto, si potrà procedere con la laccatura, partendo dalla parte centrale fino ad arrivare alle estremità. La laccatura va effettuata in più fasi: dopo la prima pennellata si procederà con la seconda e quando il tutto sarà perfettamente asciutto, si potrà procedere con una nuova mano di olio di lino o di ceralacca.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO