Dipingere le pareti di casa

La scelta dei materiali

Dipingere le pareti di una stanza non è difficile, basta prestare attenzione, per ottenere dei buoni risultati e risparmiare facendo da noi il lavoro. Prima di cominciare, dobbiamo procurarci tutto il materiale necessario e decidere che tipo di pittura murale utilizzare. Saranno necessari una pennellessa, un rullo, un pennello piccolo per le rifiniture, la griglia per il rullo, una spatola, stucco, carta vetrata, un rotolo di nastro adesivo in carta e teli di nylon per proteggere pavimento e mobili che non siamo riusciti a portare fuori dalla stanza. Se le pareti sono attaccate dalla muffa sarà necessario anche un prodotto specifico, da utilizzare prima di stendere la pittura. Per il rullo sono disponibili manici telescopici che permettono di raggiungere facilmente, soffitto e la parte più alta delle pareti, senza utilizzare scale o trabattelli. Tutto questo materiale, assieme alla pittura che sceglieremo, è facilmente acquistabile nei negozi specializzati e nei centri commerciali che si occupano di bricolage.
pennelli per le rifiniture

Gabbia Per Uccelli uccelli Decorazioni Murali Vivaio STAMPO pittura pareti tessuto e arredamento, riutilizzabili, Decorazione Casa, Artistica Artigianale STENCIL - L/Cage/30x54cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,59€


La scelta della pittura

Un colore per ogni esigenza Ora dobbiamo scegliere il tipo di pittura da applicare, nella scelta è bene a tenere conto del tipo di stanza che dipingeremo, esistono pitture particolarmente adatte ad ambienti come bagno e cucina. La scelta più economica è rappresentata dalla tempera, ma è poco resistente e, nel tempo, tende a sfarinarsi e a sfaldarsi. Poco coprente è adatta per ripostigli, cantine e garage. L'idropittura lavabile non sfarina, non si sfalda e non si screpola. Resistente nel tempo e molto coprente può essere utilizzata per ambienti come soggiorni camere da letto e corridoi, è idrorepellente, questo permette di pulire eventuali macchie con uno straccio umido. L'idropittura traspirante, oltre alle caratteristiche già viste, è caratterizzata da un'estrema permeabilità, che lascia traspirare le pareti, non trattiene l'umidità e risolve i problemi della condensa. Per questo è particolarmente indicata per ambienti come cucina e bagno. L'idropittuta al quarzo ha una composizione tale da renderla molto flessibile e resistente anche in condizioni estreme, molto adatta per bagni e cucine.

    Rabbitgoo®Grande Lavagna Adesiva,Memo da Parete,Stickers Nota Appunto Rimovibile Per Scuola/Ufficio/Casa 44cmx198cm con Pennarello Spessore 0,2 mm

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


    Preparare stanza e pareti

    uso dello stucco per pareggiare le pareti La stanza da dipingere va sgombrata dai mobili, se non è possibile farli uscire, vanno ammassati al centro della stanza. Per spostarli possiamo mettere stracci tra mobile e pavimento, questo permette di spostarli agevolmente, senza rovinarli e rigare il pavimento. I profili di porte e finestre, battiscopa, prese e interruttori vanno mascherati con il nastro adesivo di carta. I mobili, ancora presenti nella stanza, e i pavimenti vanno protetti con teli di nylon. Prima di stendere la pittura dobbiamo preparare le pareti, utilizzando la spatola rimuoviamo la vecchia pittura, successivamente le pareti andranno lisciate utilizzando, prima lo stucco per pareggiarle, e poi la carta vetrata per lisciarle. Se in alcune zone è presente muffa dovete asportarla accuratamente e trattare la zona con un prodotto antimuffa. Questi prodotti sono disponibili nei negozi specializzati, fatevi consigliare il tipo più adatto al vostro caso e seguite con attenzione le istruzioni per l'uso.


    Dipingere le pareti di casa: Dipingere la stanza

    Il rullo per dipingere una parete Dopo aver preparato le pareti siamo pronti a dipingerle.Se l'intonaco tende a sfarinarsi, può essere necessario passare una mano di fissativo.Dopo aver diluito la pittura, secondo le indicazioni del produttore, iniziamo a dipingere una parete partendo da un angolo. Per rifinire gli angoli possiamo utilizzare la pennellessa o il pennello piccolo.Dopo aver terminato le pareti possiamo procedere con il soffitto.Di norma, per ottenere un buon risultato, sono sufficienti due mani di pittura, in alcuni casi, se il colore della pittura precedente era più scura di quella nuova, se le pareti erano particolarmente sporche, può essere necessaria un'ulteriore mano.Prima di stendere la mano successiva è necessario aspettare che quella che avete appena stesa sia sufficientemente asciutta, per i tempi di attesa fate sempre riferimento alle istruzioni del produttore che potrete trovare sul vaso della pittura.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO