Installare pavimenti in cotto

Caratteristiche

Prima di procedere con l’installazione dei pavimenti in cotto, occorre descrivere le caratteristiche e la struttura di queste piastrelle in modo tale da capire dove è più conveniente avviare queste installazioni. Le pavimentazioni in cotto sono costituite dalla miscelazione di argille e acqua. Dopo averle conferito la forma e la dimensione desiderata, si prosegue con l’essicazione e successivamente la cottura ad alte temperature in forni specifici. Dopo aver messo in atto queste azioni, le piastrelle possono essere carteggiate (conferisce un aspetto estetico molto rustico e antico) levigate (molto adatte per ambienti moderni) e finite (impermeabilizzate in modo tale da diminuirne il livello di porosità). Le caratteristiche principali dei pavimenti in cotto sono: l’effetto naturale che conferisce agli ambienti in cui sono installati un senso di rusticità e una resistenza nel tempo.
cotto floor

Piastrelle Flessibili in Plastica 55,5 x 55,5 cm da Interno, Esterno e Giardino, Verdi, Drenanti e Autobloccanti PEZZI 4

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,99€


Posa a collante

cotto1 È possibile installare i pavimenti in cotto utilizzando la posa a collante. Quest’operazione può avvenire dopo aver preparato il sottofondo come per l’applicazione delle normali piastrelle, oppure può essere messo direttamente sulla vecchia pavimentazione. Dopo aver incollato le piastrelle in cotto mediante l’uso di collanti chimici, si prosegue con la stuccatura. Questa pratica è molto adatta per la posa di pavimentazioni esterne o di grandi dimensioni. I vantaggi dell’installare pavimenti in cotto sono innumerevoli, e tra i principali abbiamo: la velocità di realizzazione della nuova pavimentazione, la possibilità di avere un ottimo risultato anche su particolari superfici (metallo, linoleum etc…), molto traspirabile e resistente alle dilatazioni dovute a sbalzi termici. Oltre a questi vantaggi è possibile applicare il collante chimico su altre piastrelle e inoltre alleggerire il peso totale della pavimentazione grazie alla presenza della colla. Tuttavia, per poter utilizzare questo prodotto chimico, occorre che il sottofondo sia ben livellato e perfettamente piano.

    PAVIMENTO GOMMA NERO BOLLATO ALTEZZA 120 CM (1,2 X 2 M )

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 47,04€


    Posa tradizionale

    cotto2 Installare i pavimenti in cotto mediante la posa tradizionale significa utilizzare come legante, non una colla chimica ma della semplice malta cementizia. Prima di tutto occorre creare uno strato composto di malta cementizia costituita da della sabbia, cemento e calce idrata; dopo, si crea uno strato di massimo 2 millimetri di cemento e calce, si mette in posa la pavimentazione e si livella tutta la struttura. Dopo aver lasciato asciugare per qualche giorno, si stucca il pavimento con terra di mattone macinata, cemento bianco, sabbie specifiche e cemento nero. La pratica della posa tradizionale permette di agire su eventuali dislivelli o irregolarità. Oltre a queste si può avere una struttura forte, protetta dall’acqua e che dura nel tempo. Gli usi che se ne vengono fatti, nello specifico, riguardano la ristrutturazione di vecchi ambienti, anche se, i tempi di realizzazione sono maggiori rispetto la posa a collante.


    Installare pavimenti in cotto: Ambienti e manutenzione

    Dopo aver compreso quali tecniche mettere in pratica per installare dei pavimenti in cotto, è conveniente descrivere quali sono i suoi principali campi di applicazione. La posa può avvenire in ambienti esterni o all’interno dell’abitazione, da installare nel bordo piscina e addirittura per il rivestimento di forni e caminetti. Ciò che bisogna fare è adattarlo al giusto ambiente perché si tratta un tipo di piastrella molto rustico. La manutenzione di questo materiale non è complessa; basta utilizzare dell’acqua e del detergente neutro specifico per questi pavimenti. Almeno una volta il mese bisogna applicare la cera mentre, per eliminare macchie di olio o solventi non bisogna usare prodotti a base di ammoniaca o alcool giacché danneggiano la parte lucida del cotto.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO