Le case dell'acqua

Le case dell'acqua: cosa sono

Le case dell'acqua sono un servizio fornito ai cittadini che consente di usufruire dell'acqua pubblica in una nuova forma: l'acqua dell'acquedotto pubblico viene erogata da chioschi installati ormai in diversi Comuni sul territorio italiano. L'acqua distribuita, oltre ad essere certificata alla fonte, può essere spillata naturale o frizzante (addizionata con anidride carbonica) a temperatura ambiente o refrigerata. Le case dell'acqua sono strutture che, a seconda del consorzio che le produce, hanno diverse forme: dal semplice distributore alle costruzioni con l'aspetto di baita, gazebo o casetta. Sono installate nelle piazze, nei parchi cittadini o in altre aree di facile accesso al pubblico per consentire l'approvvigionamento di acqua microfiltrata gratuitamente o ad un costo al litro di poche decine di centesimi. L'erogazione dell'acqua è gestita da un sistema elettronico di controllo che regola la distribuzione, conteggia i litri erogati e riscuote automaticamente il pagamento dell'acqua dove è previsto.
Casa dell'acqua

Lantelme 3204 cantina igrometro Termometro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,9€


Le Case dell'acqua: una alternativa all'acqua in bottiglia

bottiglie di plastica Le case dell'acqua sono una alternativa all'uso dell'acqua in bottiglia e per chi non vuole utilizzare per i motivi più diversi l'acqua erogata dagli acquedotti pubblici. Per chi non ha la possibilità di installare nella propria casa un impianto di purificazione dell'acqua a titolo privato o condominiale, le Case dell'acqua rappresentano una soluzione economica e sostenibile.Dal punto di vista della nostra salute la differenza tra acqua dell'acquedotto e acqua spillata da una Casa dell'acqua è che quest'ultima è microfiltrata e sterilizzata con i raggi ultravioletti che distruggono il DNA dei batteri.Il filtro composito rende l'acqua gradevole al gusto e rimuove il cloro che spesso conferisce un sapore di disinfettante.Dal punto di vista ambientale il vantaggio nell'utilizzo delle case dell'acqua è la riduzione della plastica e dell'inquinamento causato dalle emissioni di anidride carbonica in atmosfera rilasciata nei processi di produzione e trasporto su ruota delle bottiglie, beneficio che si traduce anche in un risparmio economico per il consumatore.

    Scheam 4 Pezzi Bagno Adesivo Ganci Portasciugamani Acciaio Inox Cappotto Gancio

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


    Case dell'acqua: come funzionano

    Bottiglie di vetro Le case dell'acqua erogano l'acqua in tempo reale, sono collegate direttamente all'acquedotto e monitorate costantemente per garantire l'efficienza e un corretto funzionamento. I filtri vengono sostituiti in media ogni 30.000 litri erogati e periodicamente vengono eseguite le analisi batteriologiche, chimiche e microbiologiche per verificare la qualità dell'acqua. Un circuito di videosorveglianza garantisce il pronto intervento in caso di tentativi di manomissione o effrazione dell'impianto e in caso di guasti il servizio di erogazione è automaticamente sospeso.Molti consorzi distribuiscono pratiche tessere magnetizzate ricaricabili per il pagamento, che può essere fatto anche in contanti. Per prelevare l'acqua è sufficiente munirsi di contenitori o bottiglie di vetro e recarsi alla Casa dell'acqua più vicina per fare rifornimento di acqua fresca naturale o frizzante.Per conservare l'acqua è consigliato usare contenitori di vetro puliti riposti al riparo dal sole e da fonti di calore, consumando l'acqua nel breve periodo per evitare la formazione di alghe e batteri.


    Case dell'acqua: risparmio e ambiente

    Acqua fresca e sicura In Italia le case dell'acqua sono una realtà già da diversi anni e riscuotono un successo crescente: sono oltre 500 gli impianti in funzione. Il risparmio in termini economici e di salvaguardia dell'ambiente è notevole, per una erogazione stimata di 60mila metri cubi di acqua si risparmiano fino a 1.800 tonnellate di plastica, che corrispondono a 5000 tonnellate di anidride carbonica in meno immesse nella nostra atmosfera per la produzione, il trasporto e lo smaltimento delle bottiglie in PEC.Una famiglia composta da tre persone utilizzando l'acqua erogata dalle case dell'acqua può risparmiare sull'acquisto di acqua minerale in bottiglia mediamente fino a 130 euro l'anno.Per trovare la Casa dell'acqua più vicina a noi e fare rifornimento si può utilizzare Google digitando: mappa case dell'acqua.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO