Prezzi dei coltelli da cucina

Le differenti tipologie di coltello da cucina

Ultimamente, in televisione spopolano i vari programmi dedicati al cibo ed alla sua preparazione. E diciamocelo, questa moda ha contagiato anche i più accaniti affezionati del take away che ora si sono messi d'impegno per seguire le orme del celebre Chef Cracco. Ma anche la cucina è una scienza, e nella scienza esistono leggi ferree. In cucina le leggi ferree riguardano i coltelli.

Chi ha passione per la cucina, non può esimersi dal conoscere le principali tipologie di coltello. Che voi siate professionisti del settore, o semplici appassionati non importa. L'importante è che nella vostra cucina non manchino i quattro coltelli che vi consentono di affrontare e tagliare nella maniera più appropriata ogni tipologia di alimento. E nello specifico, questi sono il coltello seghettato, il coltellino (o coltello da cucina), il coltello da disosso, e infine la lama più importante, il coltello da cuoco!

coltelli da cucina

Gefu 12560 Spela asparagi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,41€
(Risparmi 0,34€)


Conosciamo meglio i coltelli da cucina

coltelli Il coltello seghettato è uno strumento caratterizzato da una lama dentata, dalla lunghezza variabile ma che solitamente si aggira attorno ai 30 centimetri. Tradizionalmente viene affiancato al pane, ma è anche ottimo per tagliare alimenti scivolosi quali l'ananas, pomodori, peperoni e angurie.

Il coltellino, dalla lama di circa 8 centimetri, è estremamente pratico per sminuzzare piccoli alimenti quali aglio o fragole. Da non utilizzare assolutamente su alimenti duri quali carote o zucche.

Il coltello da disosso suggerisce nel nome il suo uso: esso ha infatti una lama flessibile adatta per lavorare sia carne, sia pesce.

Il coltello da cuoco è il più importante: dall'aspetto imponente ma addolcito da una leggera curvatura, questo strumento è ideale per affrontare ogni operazione: tagliare, tritare, spezzettare, ridurre.

    Bosch MSM87160 Maxo Mixx, Nero/Argento

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 74,98€
    (Risparmi 24,92€)


    I materiali utilizzati per dei buoni coltelli da cucina

    coltelli cucina1 La bontà di un coltello da cucina si determina dalla qualità delle materie prime utilizzate per realizzare la lama. Acciaio al carbonio, acciaio INOX e ceramica sono i materiali maggiormente utilizzati per la realizzazione di ottimi coltelli.

    L'acciaio al carbonio è una lega economica ma consente di ottenere un coltello resistente e dalla buona resa. É facilmente affilabile ma annovera tra i difetti la propensione alla ruggine ed il rilascio di un aroma ferroso ai cibi.

    L'acciaio INOX risolve tali problematiche, facendo però salire il prezzo del prodotto.

    Resistente alla ruggine ed agli acidi degli alimenti, è il materiale più utilizzato nella fabbricazione di strumenti da cucina.

    I coltelli in ceramica sono resistenti alla corrosione, leggeri e rimangono affilati per lungo tempo. Il contro è che questi strumenti sono molto delicati e vanno riposti con cura estrema.


    Prezzi dei coltelli da cucina

    Chi ama cucinare conosce bene l'importanza dei coltelli. Investire in questi strumenti significa portarsi a casa un accessorio che vi accompagnerà per anni, ecco perchè suggeriamo di acquistare un prodotto di qualità, anche se il prezzo è sicuramente importante.

    A seconda dei materiali, un buon coltello seghettato ha un costo che oscilla tra le 40 e le cinquanta euro. Un coltellino invece ha un costo ben più abbordabile, intorno a 20 euro, ma vedrete che lo userete frequentemente. Il coltello da disosso ha un costo di circa 30 euro: oggigiorno è molto raro disossare grossi pezzi di carne, ma potrebbe risultarvi utile in ogni momento. Infine, per il coltello da cuoco non abbiate paura di investire: il suo prezzo si aggira attorno al centinaio di euro se volete portare a casa un prodotto di qualità. Tuttavia, sappiate che sarà con voi per molti anni e con ottime prestazioni.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO