migliori calici per vino

Calici per il vino

Le qualità di un buon vino, il gusto, l’aroma, la leggerezza, i profumi, si esaltano grazie all’uso del bicchiere adatto. I calice di vetro, enfatizza tutte le proprietà organolettiche di un vino, il suo sapore amarognolo, il suo gusto frizzantino, il suo odoro delicato. Ogni vino presenta caratteristiche precise, che necessitano di essere conservate mediante l’uso di un calice che rivesta questa specifica funzione. Le caratteristiche dei bicchieri di vino sono diverse, e tendono ad esaltare sfaccettature differenti di questa bevanda: il calice deve essere necessariamente trasparente, perché la prima caratteristica del vino è il suo colore e il suo aspetto; un buon vino ha una colorazione che lo identifica per cui il calice che lo contiene, deve essere privo di decori ma liscio e trasparente, cosi che il vino possa essere visibilmente apprezzato. Il materiale dei bicchieri di vino, è il cristallo o il vetro superiore: entrambi, anche se estremamente delicati, consentono di apprezzare maggiormente le qualità del vino conservandone la temperatura ed esaltandone le caratteristiche. Lo spessore del bicchiere, non devono superare il millimetro; la boccata dunque deve essere finissima.
calici vino rosso

Kuhn Rikon-Coltello Santoku, colore: nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,05€


Calice giusto

tipologie di bicchieri I bicchieri ideali per il vino sono i calici, dotati di un gambo che poggia perpendicolarmente su una base, che consente un’impugnatura corretta; le mani infatti, non devono entrare in contatto con il corpo del bicchiere, affinchè non venga alterata la temperatura del vino. I vini freschi e bianchi, vengono serviti in calici gonfi sul fondo, che si restringono nella parte centrale per poi allargarsi sulla boccata. Questo tipo di calice, conserva i profumi di un vino frizzante e dal residuo zuccherino, che si valorizza grazie a questa specifica forma. Vini bianchi maturi, necessitano di un calice dalla boccata larga e fine, dall’ampiezza standardizzata, questo tipo di calice, consente di apprezzare il vino su diverse parti della lingua, per assaporarne tutta la sua morbidezza. I vini rosati e freschi, richiedono un calice allargato, che si restringa e si riallarghi, ma più piccolo rispetto al primo. La boccata deve consentire di catturare tutti gli aromi.

    Wall sticker adesivi parete ROSE ROSA e PETALI stickers adesivo muro decoro

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,72€


    migliori calici per vino: Calici

    calici e bicchieri Il calice ideale per il vino rosso giovane, è un calice abbastanza dritto (lievemente bombato sul fondo), che consente al liquido di arrivare sulla punta della lingua, dove è possibile avvertire una maggiore sensazione di dolcezza. Il vino rosso corposo maturo, necessiterà di un calice simile, che abbia come principale caratteristica l’essere più lungo e leggermente stretto cosi da concentrare gli aromi. I vini molto maturi, vanno versati in bicchieri molto grandi, e di boccata larga, poiché necessitano di un facile processo di ossigenazione. Gli spumanti amarognoli, vanno in un flute, stretto e lungo, mentre gli spumanti molto aromatici e profumati, vanno nelle coppe larghe e poco profonde, perché disperdano i loro profumi.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO