Funzionamento e prezzo dei purificatori d'aria

Funzionamento e prezzo dei purificatori d'aria

Il funzionamento e il prezzo dei purificatori d'aria possono essere vari, perché in commercio troviamo molti modelli, prodotti per rispondere a differenti esigenze. In genere i purificatori d'aria vengono utilizzati da chi soffre di particolari problemi respiratori e di allergie; ma in realtà tutti dovremmo cercare di migliorare la qualità dell'aria presente nelle nostre abitazioni. Molti studi hanno rivelato che l'aria in casa è decisamente più inquinata rispetto a quella all'aperto; questo perché polvere, acari, solventi, fumi, tendono ad accumularsi in casa, mentre all'aperto il vento consente un maggiore ricambio, e una diluizione degli inquinanti. Altrettanti studi hanno dimostrato che l'utilizzo dei purificatori d'aria non è sempre risolutivo, e ad essi è bene affiancare una corretta gestione dell'aria presente nelle abitazioni.
Purificatori d'aria

Tovaglia tessuto antimacchia Linus Acacia 1.40

Prezzo: in offerta su Amazon a: 255,76€


Funzionamento dei purificatori d'aria

Purificatore d'aria Indipendentemente dalle dimensioni dei purificatori, che ci indicano soltanto quanta aria possono ripulire in un'ora, esistono diverse tipologie di queste apparecchiature, che funzionano seguendo principi differenti. I più comuni fino ad alcuni anni fa erano gli ionizzatori, che ionizzano le particelle dell'aria, e le fanno passare attraverso dei filtri, caricati in modo opposto: le particelle ionizzate vengono così filtrate in maniera più efficiente ed efficace. I purificatori con filtro sono dotati di una ventola, che convoglia l'aria, facendola passare attraverso alcuni filtri, che rimuovono principalmente pollini, polvere e altre particelle di dimensioni macroscopiche. I purificatori elettrostatici sfruttano l'elettricità presente nell'aria, e immettono ozono all'interno delle stanze; possono funzionare abbastanza bene, ma non è possibile lasciarli in attività a lungo, in quanto l'ozono può risultare dannoso per la salute. Alcuni purificatori generano semplicemente ozono, che in effetti viene utilizzato anche come disinfettante, ma essendo dannoso per la salute, questo tipo di purificatori non risulta utile.

    CNBBGJ Rubinetti di Swan di continentale dipinto dorato lavabo rubinetto pentole di rame caldo e freddo

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 131€


    Il prezzo dei purificatori

    Purificatore d'aria Il prezzo dei purificatori d'aria è molto vario, e va da poco meno di 50 euro, fino ad alcune centinaia di euro. I purificatori più economici sono di piccole dimensioni, hanno un singolo filtro, e sono utili per ripulire l'aria di una piccola stanza, come ad esempio un bagno o un cucinotto. I purificatori più costosi invece sono grandi, possono anche venire collegati ai condotti di aerazione di tutta la casa, e presentano alcuni filtri che intrappolano allergeni e sostanze dannose di vario tipo. Chiaramente la scelta dipende anche dall'utilizzo che se ne intende fare; c'è chi utilizza queste apparecchiature per ripulire l'aria della cucina, ma anche chi soffre di problemi respiratori e necessita di raccogliere tutte le sostanze dannose presenti in casa. Si deve tenere conto anche del fatto che le apparecchiature più grandi possono consumare una buona quantità di energia elettrica, e alcuni filtri andrebbero sostituiti ogni 3-4 mesi, e hanno dei costi significativi.


    La scelta del purificatore

    Purificatore d'aria I purificatori che meglio ripuliscono l'aria sono dotati di filtri HEPA, che rimuovono molte particelle dall'aria di casa; sicuramente la presenza di questo filtro è fondamentale, perché è uno dei pochi metodi che manifesta una chiara efficacia. Oltre ad un purificatore d'aria è però importante gestire al meglio l'aria dentro casa, e fare in modo di non sporcarla eccessivamente. Prima di tutto, evitate di disperdere sostanze nocive in casa, acquistando mobili e vestiti senza vernici e coloranti tossici; non fumate in casa; mantenete pulite le ventole di aspirazione e le canne fumarie di eventuali caminetti, stufe e caldaie; se soffrite di allergia agli acari, non permettete agli animali domestici di dormire su letti o divani. E poi, ogni giorno ricordatevi di aprire le finestre di casa, per far meglio circolare l'aria: in questo modo gli allergeni presenti dentro l'abitazione verranno diluiti dall'aria pulita. Se vivete accanto ad una strada trafficata, cercate di aprire solo le finestre che non si affacciano sulle vetture in transito.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO