Installare un allarme wireless

Installare un allarme wireless: acquistare un ottimo sistema

Installare un allarme wireless è abbastanza semplice tuttavia, prima di procedere, occorre acquistare un prodotto di ottima qualità in modo da raggiungere massimi livelli di sicurezza. I sistemi di sicurezza presenti oggi sul mercato, sono tutti dotati delle più alte tecnologie e, in grado di creare invisibili barriere che impediscono scassi e furti per opera di malintenzionati. Occorre fare molta attenzione al prezzo perché non sempre la convenienza è sinonimo di qualità e affidabilità e, bisogna seguire qualche regola base per installare alla perfezione l'impianto antintrusione wireless. Solitamente ogni kit sicurezza include: centralina, sensori, sirena, telecomando e un combinatore telefonico.
impianto wireless

Mengshen Wireless Finestra porta finestra Allarme antifurto DIY Sicurezza Sicurezza Sistema di allarme Sensore magnetico con telecomando - 1 Allarme 1 Telecomando M64

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14€


Scegliere un sistema senza fili

sistema wireless Tra le principali tipologie di prodotti presenti sul mercato, una distinzione generale è fatta tra: sistemi allarme a cavo o senza fili. Queste due categorie hanno minime differenze tecniche; entrambe, se di qualità, garantiscono un ottimo livello di sicurezza sia dell’interno e sia dell’esterno della zona in cui sono installati. Si differenziano tra loro solo per una questione puramente estetica. Se non si vogliono rovinare muri o vedere dei cavi che circolano per la casa, allora è possibile acquistare e installare un allarme wireless. Questa tipologia di prodotto, oltre all’assenza di fili, permette di installare le periferiche (sia del sistema centrale, sia delle basi che controllano l’ambiente) dove si desidera. E’ utile ricordare che i prezzi variano secondo i modelli acquistati e differenza di caratteristiche tecniche.

  • Normative impianti Gli impianti sono un elemento di fondamentale importanza all'interno delle nostre abitazioni. A conti fatti sono un elemento di fondamentale importanza non solo all'interno di un'abitazione privata ma...
  • Alcune note La sicurezza in casa è oggi uno dei must all’interno delle nostre abitazioni. Senza dubbio occorre fare un chiarimento iniziale e comprendere a cosa è giusto fare riferimento ogni qual volta sentiamo ...
  • videocamere Per quanto riguarda la pratica di installare telecamere di videosorveglianza da parte di soggetti privati, la legge è molto chiara. Da questo punto di vista, il bene tutelato dal legislatore è quello ...
  • tapparelle salotto Le tapparelle sono un elemento fondamentale da non trascurare nella propria abitazione. Oltre che essere un elemento estetico imprescindibile, la tapparella assume una grande importanza per quanto rig...

LESHP Telecamera IP Camera Videosorveglianza Esterno WiFi Wireless HD 720P IP66 Telecamera di Sorveglianza con Istruzioni per l'uso/App/Assistenza in italiano Vista a Distanza via Smartphone/Tablet/PC

Prezzo: in offerta su Amazon a: 49,99€
(Risparmi 30,01€)


Installare un allarme wireless: prima fase

impianto di sicurezza Per installare un allarme wireless occorre possedere una centralina per controllare tutto il sistema, un sensore antintrusione, un combinatore telefonico, una sirena per mandare un allarme sonoro sia esterno e sia esterno e infine, acquistare un telecomando. Tutti questi prodotti si trovano nel kit del sistema antintrusione. La centralina s’installa in un luogo idoneo, deve essere attaccata alla corrente e deve essere equidistante da tutti i sensori che saranno installati successivamente. È utile non metterla vicino a finestre ma, è più conveniente metterla vicino alla porta principale in modo da facilitare l’attivazione e la disattivazione dell’allarme. La sirena deve essere collocata in una zona dove può essere udita sia dai passanti e sia dal proprietario. Un luogo adatto è il balcone e la porta d’ingresso; non serve installare dei cavi perché la sirena si attiva ogni qual volta si rilevano passaggi di "corpi estranei". È bene sapere che, i sensori devono essere tarati in modo tale da non segnalare falsi allarmi (passaggio di cani, uccelli etc).


Installare un allarme wireless: seconda fase

La seconda fase per installare un allarme wireless prosegue con la disposizione dei sensori. Si tratta di prodotti che, al rilevamento di passaggi precisi, mandano un segnale alla centralina che fa scattare le sirene. Quelli antintrusione e antisfondamento, sono di tipo magnetico e si attivano quando i due poli sono distanziati con microfoni installati, solitamente, sulle finestre. Il combinatore telefonico si connette alla centralina e, nel momento in cui scatta l’allarme, esso invia dei segnali diretti alle forze dell’ordine o con un altro numero impostato in precedenza (parenti, amici etc). Il telecomando è uno strumento molto pratico perché permette di attivare o disattivare l’allarme in tutta comodità. Dopo aver installato tutti questi componenti, è bene fare una prova, in modo tale da avere la conferma che l’allarme wireless funzioni alla perfezione.




COMMENTI SULL' ARTICOLO