Irrigazione Fai da te

Irrigazione fai da te: perché un impianto di irrigazione

Avere un orto, o dedicarsi al giardinaggio e alla floricoltura sono esperienze piacevoli e ricche di soddisfazioni. Ma bisogna sempre considerare alcuni elementi che fanno parte del nostro progetto, di cui non possiamo fare a meno. Oltre alla qualità della terra e la luce, come tutti ben sappiamo un elemento fondamentale per rendere rigogliosi i nostri orti e giardini, è l'acqua. Chiaramente, se abbiamo un piccolo orto o solo un paio di piante da curare, l'irrigazione può essere eseguita manualmente, ma se l'area della zona coltivata che necessita di cure e di acqua, è abbastanza grande, l'irrigazione manuale può diventare non solo un lavoro stressante ma anche una perdita di preziosissimo tempo. Per questo la scelta migliore sarebbe quella di optare per un impianto di irrigazione. Se ne possono comprare già fatti, ma perché vista la semplicità di costruirne uno, non creiamo un impianto di irrigazione fai da te? Semplice ed economico dà non solo la possibilità di risparmiare tempo e lavoro, ma sopratutto di organizzare in modo più preciso il consumo di acqua.
Impianto di irrigazione tipico

Magia Vida Tubo flessibile per l'irrigazione del giardino Raccordi in ottone Tubo Da Irrigazione 100ft 30M Tubo Da Giardino Multifunzioni Tubo Acqua Irrigazione Estensibile

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€
(Risparmi 20€)


Irrigazione fai da te: tipi di impianti

Impianto di irrigazione interrato per grandi superficiSono varie le tipologie di impianti di irrigazione fai da te che potrete costruire. Le tipologie più usate sono gli impianti fuori terra, gli impianti a goccia, e gli impianti interrati. La scelta è basata tra i tre non solo dall'estetica, ma sopratutto da alcuni elementi che dovrete considerare in fase di progettazione. Prima di tutto la disponibilità d'acqua che avete. Se infatti siete collegati alla rete idrica nazionale, e quindi il consumo d'acqua non vi è limitato, qualsiasi impianto può andar bene. Ma se invece avete un giardino o orto in campagna, e la disponibilità d'acqua è dovuta ad un pozzo o da una cisterna ricaricabile, è consigliabile la costruzione di un impianto di irrigazione fai da te a goccia, così da avere un consumo d' acqua limitato e selezionato. Altro elemento da considerare sarà l'area da irrigare. Se infatti è un grande campo, un impianto interrato o fuori terra, che copra grandi dimensioni è perfetto, ma la costruzione di un impianto a goccia per un'area di un ettaro per esempio, potrebbe diventare un'impresa ardua.

    Termometro Igrometro Digitale Levin, Monitor di Umidità per interni, monitor per termometro da casa, stazione del tempo con Display LCD, Sveglia e Funzioni di Calendario

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€
    (Risparmi 19,14€)


    Irrigazione fai da te: progettazione

    Esempio di progetto La differenza tra i vari impianti a livello progettuale è minima. Infatti, il sistema sarà per la maggior parte simile per tutti e tre i tipi; l'unica differenza consisterà nella fuoriuscita dell'acqua, cioè l'ugello finale da montare all'estremità del sistema di irrigazione fai da te. Per esempio, un impianto interrato, da uno fuori terra, differisce solo che nel primo nominato, bisognerà scavare dei tracciati per interrare i tubi di passaggio dell'acqua; l'unica differenza sarà l'uscita di acqua, che sarà differente in base al tipo di impianto di irrigazione fai da te che costruirete. L'impianto a goccia, invece, non è altro che un impianto fuori terra, dove però verrà a mancare una uscita di acqua finale, rendendolo un circuito idraulico chiuso. L'acqua infatti, dovrà fuoriuscire attraverso buchi posti in prossimità delle piante da irrigare. Chiaramente la progettazione di questo impianto richiede quindi un calcolo decisamente più preciso.


    Irrigazione Fai da te: Irrigazione fai da te: acquisto materiali

    Impianto di irrigazione interrato Il primo passaggio è prendere le misure dell'area da irrigare e disegnare un piccolo progetto. La metratura dei tubi necessaria, e i connettori saranno uguali per qualsiasi impianto scegliate di costruire; la differenza consisterà solo nella salita d'acqua. Carta, matita e metro saranno i primi elementi necessari per la progettazione. Una volta calcolata la metratura di tubi che vi necessitano dovrete passare al test di pressione e portata dell'acqua. Questo test è molto importante, perché dovrete sapere di quanta acqua disponete in un determinato tempo, per calcolare il diametro dei tubi. Munitevi di un secchio da 10 litri di capienza, ed un orologio. Calcolate il tempo che necessita il secchio per riempirsi. Con un semplice calcolo avrete quindi la portata in litri/all'ora. Con questa misura, e la metratura, il rivenditore sicuramente vi saprà consigliare il diametro migliore per i tubi evitando cosi perdite di pressione. Quando avrete tutti i materiali, la costruzione dell'impianto consisterà in semplici allacciamenti idraulici. Il vostro impianto d'irrigazione fai da te è già pronto!


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO