Cosa fare in caso di terremoto

Affrontare la catastrofe

Cosa fare nel caso si avverte il letto oscillare paurosamente, perché sembrerà stano ma i maggiori terremoti sono avvenuti di notte. Svegliarsi e vedere la stanza muoversi, sentirsi in trappola e non sapere cosa fare, queste sono le sensazioni ricorrenti di chi ha vissuto la spiacevole situazione di un terremoto notturno. Paradossalmente il consiglio pratico, fai da te, più importante è quello di rimanere calmi. Si può trovare un riparo immediato sotto il letto (il materasso ci proteggerà dalla caduta dei piccoli detriti), ma si deve avere la freddezza di non fuggire, non si sarebbe preparati all’evenienza e comunque il rischio di ferirsi sarebbe alto. Attendere che la scossa finisca e poi decidere il da farsi è la soluzione migliore. Un consiglio: assicuratevi che in famiglia tutti sappiano cosa fare e concordate eventuali ripari di fortuna.
Danni terremoto

Foscam C1 V2 (versione ITALIANA) - Telecamera IP Wi-Fi HD 720p (1.0 Megapixel), Visione notturna 8m, Motion Detection con Sensore PIR, E-mail Alert, microSD slot, ONVIF, P2P Plug & Play

Prezzo: in offerta su Amazon a: 66,91€


Cosa fare in caso di terremoto

Sismografo Abbiamo visto che in caso di terremoto bisogna mantenere possibilmente la calma, fate passare la scossa e poi guardatevi intorno, rispondete ad alcune semplici domande: siete feriti? i vostri cari lo sono? In che condizioni e’ la vostra abitazione? C’e’ ancora l’energia elettrica? Sono le prime e più importanti domande che dovete immediatamente farvi. Dalla vostra prima valutazione dipende il resto. Di solito dopo una scossa ne seguono altre di assestamento, ed è per questo che comunque vi conviene abbandonare l’edificio, con calma ma in modo veloce e risoluto, raggruppate i familiari, prendete l’indispensabile, copritevi con panni calde e lasciate l’appartamento, ricordatevi di usare le scale (mai l’ascensore in questi casi), una volta fuori scegliete un posto "sicuro", possibilmente senza edifici intorno.

  • Alcune note La sicurezza in casa è oggi uno dei must all’interno delle nostre abitazioni. Senza dubbio occorre fare un chiarimento iniziale e comprendere a cosa è giusto fare riferimento ogni qual volta sentiamo ...
  • Termosifone In inverno impostate i termostati dei radiatori ad una temperatura costante di 20° gradi durante il giorno, e di 12° gradi durante la notte; fate revisionare l'impianto di riscaldamento, per verificar...
  • Casetta in legno I pregi e i difetti delle casette in legno si valutano ovviamente in riferimento alle tradizionali soluzioni abitative, ovvero le classiche case in cemento. Da questo punto di vista i vantaggi delle c...
  • vendita casa Per vendere la propria casa, o una qualsiasi abitazione, esistono diverse soluzioni possibili. La cosa più semplice da fare è quella di rivolgersi ad un'agenzia specializzata a cui chiedere tutti i co...

Risparmio doccia riduttore di flusso regolatore adattatore Acqua - riduzione dei consumi del 50%

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,99€


Prepararsi alle evenienze

Torcia di emergenza In caso di catastrofe naturale la preparazione fà certamente la differenza. Essere preparati e sapere come agire in caso di terremoto può permettervi di salvarvi. Se il terremoto non si può prevedere si possono, però, sicuramente prendere degli accorgimenti che ci rendano meno traumatica la situazione. Preparate delle lampade portatili e tenetele in luoghi accessibili (ogni tanto controllate la carica delle batterie), in caso di catastrofe la prima cosa che vi servirà sarà la luce. Pianificate la "fuga" dall'edificio, ponendo particolare attenzione ad usare vie sicure. Individuate dentro l'appartamento i luoghi più sicuri (di soliti vicino i muri portanti). Preparate una borsa contenente l'indispensabile (un coltello, qualche bottiglia d'acqua, qualche coperta) e tenetela in un posto accessibile.


Gli ultimi consigli

Strada dopo un terremoto Nel caso di terremoto, non "attaccatevi" ai telefonini almeno che non dobbiate comunicare qualcosa di vitale importanza, (feriti, incendi, fughe di gas), eviterete di intasare le linee e risparmierete la batteria. Se vi e' possibile non utilizzate la macchina, non sapete in che condizioni sono le strade e vi potreste trovare bloccati. Aiutate se potete, altrimenti lasciate fare agli esperti (sareste solo d'intralcio). Se feriti, raggiungete i soccorsi in maniera autonoma, se non riuscite a muovervi, state fermi, risparmiate le energie, pensate positivo (qualcuno vi sta cercando) e state pronti ad attirare l'attenzione. Ricordate che farete più rumore battendo una pietra invece di urlare, il rumore attirerà i soccorsi. Ricordate sempre che un terremoto e' un esperienza terribile ma con un tanta fortuna e un po di preparazione ci si riesce a salvare.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO