come organizzare un trasloco

Le informazioni di base per organizzare un trasloco

Da sempre, sia nel linguaggio comune che nella realtà dei fatti e nella vita di tutti i giorni, organizzare un trasloco è un’esperienza assolutamente faticosa. Non vogliamo definire l’organizzazione e la realizzazione di un trasloco come qualcosa di molto difficile e complesso, ma, piuttosto, come qualcosa di laborioso e oggettivamente stancante. E tutto ciò per una lunga serie di ragioni eterogenee che possono essere riassunte da due punti di vista, vale a dire sia dal punto di vista della fatica pratica di fare e disfare montagne di scatoloni che dal punto di vista psicologico di riadattarsi ad abitare in una casa nuova dopo che semmai abitiamo nelle stesse quattro mura domestiche da una vita o quasi. Eppure, bene o male, ad organizzare un trasloco tutti quanti siamo sopravvissuti, almeno la larga maggioranza di noi.
Alcune note

Gancio magnetico/Sftlite potente magnete al neodimio supporto a gancio – Portata fino a 4,5 kilogram – Super forti magneti, 5 pezzi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


Le caratteristiche principali dell'organizzazione di un trasloco

Pregi e difetti Ma, come è nostra buona abitudine consolidata ormai da lungo tempo, procediamo con ordine e iniziamo a fornire al nostro lettore più affezionato i consigli di base e le informazioni preliminari utili ad organizzare un trasloco. Tenendo sempre bene a mente che per organizzare un trasloco non vi è una regola unica da seguire ciecamente, ma solo dei consigli che vengono dalla prassi e dalle opinioni di chi ha fatto più traslochi di noi. Il primo consiglio, ad esempio, è quello che riguarda l’organizzazione stessa della suddivisione degli spazi in casa: nel senso che il nostro obiettivo deve essere quello di cominciare a mettere negli scatoloni tutto il materiale presente all’interno della o delle stanze meno utilizzate in modo da non stravolgere la nostra organizzazione di giornata sin dalle prime battute.

  • Trasloco divano Il trasloco richiede molta organizzazione e attenzione nel trasporto del vario mobilio, degli accessori e della moltitudine d'imballaggi, che si dovranno spostare da un'abitazione ad un'altra. Ecco de...

TOOGOO(R) 2.4 "macchina fotografica DIY Digital Monitor Peephole del portello visore ad alta risoluzione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,34€


come organizzare un trasloco: Consigli pratici sull'organizzazione di un trasloco

Pro e contro Ovviamente, in maniera intuibile, uno dei primi passi da compiere è un passo, come dire, di natura concettuale: significa in altre parole che la prima cosa da fare consiste nell’operare una grossa cernita preliminare per decidere se ci sono oggetti o mobili di cui vogliamo o cui siamo costretti a fare a meno. E ciò può dipendere o da uno spazio a disposizione più ridotto all’interno della nuova casa o anche da scelte ideali casomai volessimo rimodernare l’intero arredamento di casa. In entrambi i casi, ad ogni modo, la prima cosa è rifornirsi di tutto il materiale necessario a mettere insieme i nostri oggetti e le nostre suppellettili. E, nella fattispecie, il nostro pensiero va alle scatole di cartone, i pennarelli a punta grossa, la carta da imballaggio, lo scotch da imballaggio e chi più ne ha più ne metta.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO