Lavastoviglie da incasso

Cosa sono le lavastoviglie da incasso

Nel corso dei decenni gli elettrodomestici domestici sono stati presentati sul mercato in un'infinità di modelli e formati. La lavastoviglie, ad esempio, è ormai presente in quasi tutte le case e si trova in due versioni, quella indipendente e quella a incasso, ognuna con le proprie caratteristiche. Le lavastoviglie a incasso vengono montate inserendole nei mobili e negli elementi componibili della cucina: in questo modo si aumentano la funzionalità e la praticità della soluzione d'arredo. In più si possono adottare moderne lavapiatti a incasso ad alta efficienza che abbattono i consumi sia dell'acqua che dell'elettricità. Installare una lavastoviglie a incasso è un'operazione facile e veloce, che si esegue in genere in un solo pomeriggio. In genere questi elettrodomestici hanno misure standard, 60x57x82 centimetri, che sono le misure che hanno quasi tutti gli alloggiamenti delle cucine componibili destinati a questi elettrodomestici. In questo modo la scelta del consumatore è molto più rapida perché non deve cercare una lavastoviglie a incasso che si adatti alle misure della propria cucina. I comandi si trovano sul bordo superiore dello sportello e non su quello del panello frontale perché quest'ultimo verrebbe coperto dall'anta del mobile cucina.
lavastoviglie

BTicino Smarther SX8000 Termostato Connesso con WiFi Integrato, da Incasso

Prezzo: in offerta su Amazon a: 140€


Lavastoviglie da incasso, come installarle

lavastoviglie Una lavastoviglie non va mai installata vicino ai fornelli o al forno in quanto fonti di calore ma sotto al lavello di cucina così che il suo utilizzo risulti più pratico. A volte per incassarla dentro un mobile si può essere costretti a smontare il coperchio dell'elettrodomestico. Quando si sceglie il punto dove collocare la lavastoviglie a incasso bisogna verificare che vi siano nelle vicinanze la presa elettrica e i tubi per l'allaccio degli scarichi e dell'acqua. Infatti la spina deve essere comoda da raggiungere, non devono esservi attaccati altri elettrodomestici e il cavo elettrico non deve avere prolunghe. Una volta che si è effettuato un ulteriore controllo delle misure della lavastoviglie a incasso e del posto in cui verrà installata (e di conseguenza anche della loro corrispondenza), si infila nel vano l'elettrodomestico. Si consiglia di montare la lavastoviglie il più vicino possibile alle tubature perché in caso contrario sarà necessario un tubo flessibile. È necessario collegare alla perfezione i tubi così che non si verifichino perdite d'acqua: si consiglia di seguire quanto riportato sul libretto delle istruzioni.

    Bonomini 3400CR40B9 Sifone ad Incasso per Lavatrice o Lavastoviglie, Nero/Cromato

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,39€


    Gli allacci dell'acqua

    acqua L'allaccio della lavastoviglie a incasso agli scarichi può prevedere due diverse soluzioni: la prima opzione prevede di non collegare in modo diretto il tubo all'entrata dell'acqua calda. È una soluzione che consente di effettuare il prelavaggio e il risciacquo con acqua fredda invece che con quella calda, ma farà consumare più corrente per riscaldare l'acqua durante la fase di lavaggio. L'alternativa è quella di collegare il tubo di carico a quello dell'acqua calda: in questo modo si invertono gli svantaggi e i vantaggi. Durante il risciacquo e il prelavaggio si userà l'acqua calda, ma si risparmierà sulla corrente elettrica; tuttavia i costi del combustibile saranno più alti. Qualunque sia il tipo di collegamento scelto, è bene aprire l'acqua ed accendere la lavastoviglie a incasso una volta conclusi tutti gli allacci. In questo modo si controllerà sia la corretta fornitura energetica dell'elettrodomestico che la buona riuscita di tutti i collegamenti con l'acqua: di conseguenza la eventuali perdite saranno immediatamente individuate e facilmente risolte.


    Il montaggio vero e proprio

    montagio Il montaggio della lavastoviglie a incasso vero e proprio è semplicissimo e deve essere effettuato una volta che si sono collegati tutti i tubi e il cavo elettrico. Fatto questo si monta lo sportello ad apertura verticale che sarà l'elemento accompagnatore della porta dell'elettrodomestico quando viene aperta. Con la lavastoviglie a incasso si ha in dotazione una staffa particolare da fissare sia alla porta dell'elettrodomestico che allo sportello della cucina grazie a un apposito binario: servirà ad unire tutte e due le porte e, di conseguenza, la lavastoviglie sarà nascosta quando è chiusa perché scomparirà all'interno della cucina. Per aprirla sarà sufficiente aprire l'anta del mobile cucina al cui interno è inserita. È questo il motivo per cui le lavastoviglie a incasso sono molto popolari, in quanto garantiscono un ottimo compromesso tra estetica, razionalità e ottimizzazione degli spazi.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO