Prezzi camini ghisa

Prezzi camini ghisa

I prezzi camini ghisa possono essere molto diversi, perché questo materiale viene utilizzato in vari modi all'interno dei caminetti. In alcuni casi si utilizzano delle lastre di questa lega per proteggere i fianchi e il fondo dei caminetti aperti tradizionali, in modo da evitare che il calore intacchi le pareti esterne, mantenendo le lastre alla distanza di alcuni centimetri dalla muratura. In questi casi le lastre di ghisa possono costare intorno ai 100 euro al metro quadrato, ma dipende dallo spessore. In altri casi l'intero focolare viene costruito con la ghisa, in modo da permettere alla struttura di accumulare calore durante il funzionamento del camino, per poi rilasciarlo quando si spegne il fuoco. In commercio troviamo anche camini interamente in ghisa, sia nella parte interna al focolare, sia nella parte decorativa esterna; lo stile è molto classico e questo tipo di camini possono risultare molto costosi.
Camino interamente in ghisa

La Nordica - Caminetto a Legna Inserto 60 Ventilato da 59,5cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 899€


La ghisa nei caminetti tradizionali

Caminetto tradizionale con retro in ghisa Un tempo tutti i caminetti, o comunque la maggior parte, presentavano un focolare aperto, all'interno di una struttura di muratura. I mattoni ed il calcestruzzo non sono resistenti alle alte temperature che possono essere raggiunte dal fuoco acceso in un focolare in pietra refrattaria, per questo motivo tutta la muratura veniva protetta con del materiale resistente e isolante. Nella gran parte dei casi i caminetti tradizionali presentano un rivestimento in lastre di ghisa, molto spesse e robuste, posizionate ad alcuni centimetri dalla muratura retrostante. In questo modo si crea una camera d'aria tra il calcestruzzo e la ghisa, che permette un buon isolamento del calore. Oggi molti di questi rivestimenti vengono realizzati in acciaio, perché questa lega metallica tende a scaldarsi molto più rapidamente rispetto alla ghisa, permettendo un più rapido e migliore tiraggio del camino.

    Cesto porta legna rettangolare, marrone chiaro, marrone, T 47cm x B 65cm x H 36cm

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 47,51€


    I caminetti moderni

    Inserto per camini in ghisa Oggi i camini non vengono più posti in opera nel modo tradizionale: in molti comuni italiani è vietato accendere un fuoco con scarso potere riscaldante, ed è necessario modificare anche i camini esistenti, in modo che sfruttino meglio il combustibile che bruciano. Oggi i camini in ghisa che vengono posati presentano un focolare completamente chiuso, con una struttura in ghisa che lo protegge, tubi che convogliano tutti i fumi verso l'esterno e una porta in cristallo resistente al calore, in modo da poter comunque godere della vista delle fiamme. Questi camini in ghisa esistono anche sotto forma di inserti, da inserire nei vecchi caminetti tradizionali, in modo da trasformarli in camini ad alto rendimento. La struttura in ghisa in questi casi è ancora più importante, perché trattiene la gran parte del calore prodotto dal caminetto, per rilasciarlo lentamente quando il focolare è spento, funzionando come una stufa. I prezzi camini in ghisa di questo tipo possono essere molto elevati, fino a superare i 2000 euro.


    Camino aperto o camino chiuso

    Camino in ghisa I camini di nuova concezione sono tutti chiusi da una porta in vetro resistente al calore, il focolare risulta isolato rispetto alla stanza in cui viene inserito e tutti i fumi prodotti vengono espulsi attraverso la canna fumaria. Questo tipo di caminetti sono molto diversi da quelli tradizionali; effettivamente l'atmosfera creata da un camino di questo tipo è molto meno suggestiva, ma i camini tradizionali stanno per essere soppiantati dai nuovi. Perché? Prima di tutto in molti comuni è vietato accendere fiamme libere in caminetti non ad alto rendimento, perché l'inquinamento atmosferico creato è eccessivo rispetto al calore che si produce. I caminetti con focolare chiuso permettono di meglio regolare l'aria all'interno delle fiamme, permettendo di ottenere il maggior calore possibile dalla combustione. In sostanza, si producono fumi, ma in minore quantità, e producendo una maggiore quantità di calore rispetto ad un caminetto tradizionale.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO