riconoscere la septoriosi

Septoriosi

La septoriosi, è una patologia di tipo fungino, che colpisce quasi tutte le specie di piante, ovvero quelle da orto quelle da frutto, e quelle da prato. Essa tende a manifestarsi principalmente su foglie e fiori, raramente sui frutti; le piante più colpite e che dunque palesano una certa inclinazione a questo tipo di patologia fungina sono: il pero, il melo, pomodoro sedano e le graminacee. La septoriosi, è facilmente riconoscibile poiché sulle foglie si formano piccoli puntini gialli che anneriscono con il passare del tempo. E’ questa la prima palese manifestazione della patologia. La foglia marcisce per prima, con chiara rapidità, trasmettendo la patologia ai fiori ed ai frutti. Il fungo della la septoriosi, attacca il sistema linfatico della pianta, e si sviluppa con maggiore facilità con temperature miti. L’attacco può avvenire anche nel terreno, dove la temperatura è più fredda, per poi peggiorare quando attacca la parte superiore della pianta. E’ una patologia che va curata per tempo.
patologia fungina

Fungicida ALIETTE Aliette KB GR 150 fosetil alluminio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,95€


Come curarla

macchie nere Le piante che possono essere attaccate da questa patologia sono diverse, e ognuna richiede un diverso tipo di intervento, poiché gli stadi della malattia, possono palesarsi diversamente. Se il terreno, dove viene collocata la pianta, è stato precedentemente attaccato da steptoriosi, va disinfettato, smosso e curato con sostanze specifiche, che lo rendano sicuro ed innocuo. Se si pianta in vaso, ed il terreno era stato precedentmente contagiato, è preferibile sostituirlo del tutto. Le piante attaccate da questa patologia invece, vanno pennellate sul fusto con un materiale antibiotico e antifungino; le foglie invece si curano con una sostanza a base di rame.

    Flozeb Fungicida In Polvere Bagnabile 100 Grammi

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,38€


    riconoscere la septoriosi: Septoriosi: soluzioni

    foglia Non esistono medoti preventivi per contrastare l’attacco di una septoriosi: l’unica soluzione è quella di controllare costantemente le piante che potrebbero essere attaccate. Il terreno umido e freddo, nella maggior parte dei casi, favorisce lo sviluppo di muffe che determinano moltissime patologie. La soluzione ideale è effettuare una pacciamatura del terreno. Se si acquista una pianta che potrebbe essere facile bersaglio di septoriosi, è consigliabile piantarla in un luogo in cui il terreno è fresco, effettuando irrigazioni con acqua tiepida al mattino. Il virus, si sviluppa in primavera ed in estate, per cui è quello il periodo in cui le cure, devono essere più costanti. La septoriosi, cosi come la maggior parte delle patologie fungine, potrebbe causare danni irreparabili alla pianta, se non viene scoperta in tempo. In quel caso, la pianta va bruciata, affinchè non infetti le piante limitrofe.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO