Come realizzare fiori secchi

Realizzare fiori secchi: pressatura

Uno dei metodi più conosciuti e antichi per realizzare fiori secchi è la pressatura. Dopo aver raccolto i fiori, eliminare le impurità e gli insetti. Procurarsi un foglio di carta assorbente e sistemare al centro il fiore, chiudere e pressare delicatamente con le mani. Prendere un libro abbastanza grande e posizionare il foglio con il fiore al suo interno. Per velocizzare l'essiccazione può essere utile sistemare il libro sotto una pila di libri oppure può essere riposto nella libreria accanto agli altri tomi. Questo è un rimedio casalingo molto veloce, ma in commercio esistono delle presse meccaniche che sono indispensabili in caso di lavori fai da te. Dopo circa 1 mese i fiori secchi realizzati con questa tecnica saranno pronti per diventare segnalibri o per essere utilizzati per i lavori di decoupage.
Realizzare fiori secchi: pressatura

Max-Power B20896 Set Coltelli Tagliabalsa per Modellismo/Bricolage, 16 Pezzi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,07€


Realizzare fiori secchi: essiccazione all'aria

Realizzare fiori secchi: essiccazione all'aria Per realizzare fiori secchi mediante la tecnica dell'essiccazione all'aria è necessario disporre di un ambiente ventilato. I fiori, dopo essere stati raccolti, possono essere posizionati su un ripiano opportunamente protetto con un foglio di giornale. Ogni due giorni girare i fiori in modo da consentire l'essiccazione da tutti i lati. Nel giro di una settimana i fiori secchi dovrebbero essere pronti per realizzare delle splendide composizioni. Chi ha un balcone o una veranda dove non arriva direttamente il sole, può creare dei piccoli mazzi di fiori da legare con lo spago o con la rafia. I mazzetti devono essere posti a testa in giù. Spruzzando la lacca per capelli i fiori non si rovineranno. Se sono presenti dei boccioli delicati è consigliabile utilizzare una griglia in cui infilare i fiori per mantenerli intatti.

    TecTake Sedia da ufficio poltrona direzionale girevole per casa studio sportiva - disponibile in diversi colori - (arancione | no. 402157)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 62,9€


    Idee con i fiori secchi: pot pourri

    Idee con i fiori secchi: pot pourri I fiori secchi, dopo essere stati realizzati, possono essere utilizzati per composizioni floreali decorative o per preparare il pot pourri. Dopo aver tagliato tutti gli steli, sistemare i fiori in una ciotola e versare qualche goccia di olio essenziale profumato. In commercio sono disponibili varie tipologie di oli. Muovere delicatamente la ciotola per permettere all'olio di diffondersi. Se si essiccano i fiori di lavanda questa è un'operazione superflua e si possono sistemare direttamente i fiori secchi in sacchetti di tulle o di cotone per profumare cassetti e armadi. E' importante controllare che i fiori siano completamente secchi prima di procedere alla realizzazione del pot pourri, altrimenti si può correre il rischio di rovinare la biancheria e i vestiti. Una collocazione ideale è sicuramente in bagno.


    Come realizzare fiori secchi: Idee con i fiori secchi: quadro

    Idee con i fiori secchi: quadro Un'idea sicuramente originale che vede come protagonisti i fiori secchi è quella di realizzare un quadro. E' un lavoro piuttosto facile e veloce ma è consigliato avere buona manualità per avere un prodotto finito perfetto e da ammirare. Per un quadro con i fiori secchi occorre procurarsi una cornice di legno munita di vetro e gancio che farà da supporto. Sul vetro deve essere incollato un cartoncino di un colore simile a quello dei fiori secchi. Si può utilizzare sia la colla a caldo che quella vinilica, la prima è indicata per i pezzi più grandi. Prima di procedere può essere utile disporre i fiori senza colla. Quando il lavoro sarà finito, attendere almeno un giorno per l'asciugatura e terminare con una mano di fissativo per proteggere i fiori. Utilizzando un fissativo lucido verrà risaltato il colore dei fiori secchi che diventeranno brillanti.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO