Home staging

Cos'è l'home staging

L'arte di valorizzare la propria casa, migliorandone l'immagine in modo da favorirne la locazione o la vendita al miglior prezzo possibile, è definita home staging.Poiché esiste grande competitività nel settore, è necessario fare della proprietà immobiliare da proporre al cliente, un'offerta imperdibile e suggestiva con un restyling che le renda un'immagine più accattivante e di gusto, di modo da essere più "appetibile" sul mercato per un miglior rapporto qualità/prezzo.L'home staging interviene sulla struttura di base con un sapiente uso di colori e creando la giusta armonia degli ambienti attraverso complementi d'arredo e accessori che completano e colpiscono il senso estetico di chi la visita. Con tale tecnica si ottiene un completo rinnovamento dell'appartamento con investimenti minimi, che risollevano il valore di mercato della casa rendendola unica e con un look del tutto contemporaneo e nuovo.L'home staging tiene anche conto del gusto estetico individuale, cercando di mantenere un equilibrio tra il rinnovamento dell'ambiente e la personalità di chi la dovrà abitare. La finalità è quella di rendere l'appartamento il più accogliente possibile.
Doppio esempio di home staging

Palo ad H, diverse misure Terreno palo ancoraggio porta palo ancoraggio Carport zincato von PA-050

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€


La logica dell'home staging

Home staging di una cucinaUna volta appreso cos'è l'home staging, si capisce bene come questa metodica apporti notevoli vantaggi sia al venditore/locatore che all'acquirente/locatario.Nata negli Stati Uniti agli inizi degli anni '70, l'home staging valorizza e diversifica appartamenti di uno stesso quartiere che spesso risultano molto simili tra loro, rimanendo per questo a lungo sul mercato.Difficilmente chi decide di cedere un appartamento investe su un suo rinnovamento, ma questo rende la proprietà immobiliare più debole sul mercato, perché porte cigolanti, pareti annerite, arredi datati o spazi indefiniti creano un impatto negativo e un'immagine poco piacevole.Con l'home staging, invece, si stravolgono gli ambienti con ritocchi di basso costo, per accogliere al meglio i potenziali nuovi inquilini, creando un coinvolgimento emotivo che li proietta nella casa. Quest'associazione positiva derivata dalle sensazioni piacevoli del primo sguardo, sono essenziali affinché la scelta cada proprio su quella casa che ha stuzzicato la sfera emotiva dell'acquirente.Inoltre, con l'home staging anche la pubblicizzazione dell'immobile diventa molto più semplice ed accattivante.

    Gancio magnetico/Sftlite potente magnete al neodimio supporto a gancio – Portata fino a 4,5 kilogram – Super forti magneti, 5 pezzi

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


    I vantaggi dell'home staging

    Il prima e dopo di un salotto Considerando che la vendita o la locazione di un immobile variano in base ad almeno sei fattori, quali localizzazione, costo, andamento del mercato, condizioni dell'immobile, estetica dell'immobile e fattore emozionale, risulta chiaro come l'home staging possa essere una caratteristica determinante nella conclusione di un affare.Il fattore emozionale sembrerebbe essere quello che risulta decisivo e determinante nella scelta dell'acquisto, perché il consumatore effettua la sua prima decisione sulla base delle emozioni che prova e solo successivamente razionalizza, giustificando la propria scelta considerando gli altri fattori.Quindi, cos'è l'home staging veramente? Essa non è solo una tecnica di valorizzazione degli immobili, ma l'home staging è anche una strategia che ha diversi vantaggi, basata sul fatto che i clienti effettuano la loro decisione nei primi 90 secondi del sopralluogo e, 9 volte su 10, decidono di acquistare guidati da un vero e proprio colpo di fulmine.Inoltre, grazie all'home staging, una proprietà immobiliare può essere venduta molto più rapidamente e aumenta il suo valore commerciale di un tasso variabile tra il 5 e il 20%.


    Home staging: I costi dell'home staging

    Restyling di un salone Chi deve vendere o affittare una casa, deve entrare in una nuova ottica, volta a valorizzare il suo valore di mercato mediante interventi semplici ed economici che ne migliorino l'aspetto estetico; per questo l'home staging deve essere visto come un vero e proprio investimento al fine di trarre un profitto maggiore rispetto a quello che si sarebbe ottenuto mettendo in vendita o in locazione un immobile non ristrutturato.Messi a paragone, un progetto di home staging costa al proprietario meno di quanto gli sarebbe costato lasciare invenduto un appartamento "non staged" per lungo tempo, quindi, a conti fatti, risulta addirittura più conveniente investire circa l'1-2% del valore totale dell'immobile, per opere di valorizzazione che danno grandi risultati tecnici e pratici.La prima difficoltà che si incontra in questo tipo di restyling, non riguarda un aspetto concreto ma solo ed esclusivamente uno mentale, perché chi decide di lasciare una casa non ha la concezione di doverla migliorare, per cui è importante approcciarsi all'home staging con una mentalità da investitori. I costi non sono standardizzabili ma vanno valutati in base al singolo caso.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO