Come smettere di russare

Consigli utili: imparare a smettere di russare

C'è una sorta di malattia certamente non grave ma senza dubbio fastidiosa che colpisce soprattutto uomini ma anche donne e che riguarda il sonno. Stiamo parlando dei problemi avvertiti ogni notte da chi russa e, soprattutto, dal proprio partner o da un altro familiare costretto ad ascoltare i fastidiosi rumori di chi russa, rumori che, spesso, interrompono il sonno. Vi offriamo una guida che potrebbe essere utile per comprendere come smettere di russare. Innanzitutto, uno dei primi consigli è quello relativo alla posizione che si assume quando si va a dormire. Non è consigliato dormire sdraiati sulla schiena, è meglio riposare di fianco. Inoltre, per smettere di russare potrebbe essere utile seguire una dieta finalizzata alla perdita di peso. Non bisogna, però, illudersi. Spesso, anche chi non è in sovrappeso ha questi problemi; in tali casi rivolgersi ad uno specialista potrebbe rivelarsi la scelta migliore. In più, è importante anche non assumere in quantità eccessive le sostanze alcoliche, specie nelle ore precedenti al momento in cui si va a dormire.
Smettere di russare

Vendere uno come questo Semi compresso feltro lana maggiore resilienza & performance per pressione assorbimento 7mm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,57€


Guida pratica: cosa causa il russare

Roncopatia: guida per smettere di russare Per individuare le cause del russare è fondamentale capire, o meglio, farsi dire se si russa con la bocca aperta o con la bocca chiusa. Nel primo caso, il problema potrebbe derivare da un'errata postura utilizzata per dormire o, più probabilmente, da un disturbo ai seni nasali. Nel secondo caso, invece, potrebbe esserci qualcosa che non va alla lingua, a quel punto la cosa migliore da fare è cercare di apportare dei cambiamenti in positivo nel proprio stile di vita. C'è anche chi russa in entrambi i modi, ovvero sia con la bocca aperta che con la bocca chiusa. Di conseguenza, il problema potrebbe essere di diversa natura ed è meglio approfondire la questione tramite l'aiuto di un medico. Potrebbero essere presenti, infatti, delle allergie non note all'individuo stesso e, quindi, solo visite mediche approfondire potrebbero rivelare la natura del problema.

    Vernice Turapori per legno trasparente ad acqua inodore Baldini Vernici-0,750 Lt

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 9€


    Vita sana: così si smette di russare

    Roncopatia: il problema di chi russaSpesso abbiamo uno stile di vita non particolarmente consono durante le nostre giornate ed è per questo motivo che poi, di notte, si comincia a russare e ad avere problemi col sonno. Innanzitutto, è importante dedicare anche una piccola parte della propria giornata all'attività fisica. Anche solo trenta minuti al giorno possono bastare. Un altro consiglio, utile non soltanto per chi russa, è quello di non mangiare in quantità troppo elevate a cena. E' importante anche l'orario, bisognerebbe evitare di cenare troppo tardi. In più, non ci si deve addormentare subito dopo aver cenato ma bisognerebbe attendere un po' di tempo. Tutto ciò serve a favorire una regolare digestione che potrebbe aiutare a non avere problemi durante la notte. L'ultimo consiglio è relativo ai farmaci e, soprattutto, al fumo. E' bene non abusare di farmaci che funzionano da sedativi. Infatti, tali farmaci fanno rilassare i muscoli e causano il russare. Smettere di fumare, inoltre, potrebbe aiutare a risolvere il problema.


    Come smettere di russare: Prevenire il problema del russare: utili consigli

    Prevenire e curare il russare Chi è affetto da roncopatia per sicurezza può comunque rivolgersi ad un medico in modo da comprendere la natura del problema. Infatti, è bene precisare che non tutti coloro che russano hanno delle malattie. Si tratta, come detto anche in precedenza, soltanto di cattive abitudini che si possono correggere. Esistono, in tali casi, dei rimedi di tipo naturale che possono prevenire il problema del russare. Ad esempio, potrebbe essere utile esercitarsi nel canto o utilizzare uno strumento a fiato per dare maggiore tonicità ai muscoli della gola. In commercio esistono anche dei dispositivi che vanno inseriti in bocca e che aiutano i tessuti molli della gola ad occludere le vie aeree. Per quanto concerne il naso, ci sono invece dei cerotti che allargano le radici ma potrebbe essere utile anche irrigare il naso così da liberarlo dall'eventuale presenza di muco e limitare o eliminare del tutto il russare.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO