Macchine per la pasta fatta in casa

Come scegliere le macchine per la pasta fatta in casa

Le macchine per la pasta fatta in casa sono un valido aiuto in cucina per chi ama cucinare e prepara spesso per sé e per la famiglia questo piatto apprezzato in tutto il mondo. C’è la possibilità di scegliere fra modelli manuali oppure elettrici ma anche macchine che possono essere adoperate in entrambi i modi a seconda delle esigenze del momento. Sicuramente quelle elettriche velocizzano il lavoro e permettono di stendere la pasta o di trafilarla in tempi assai stretti. Con i dispositivi più moderni e costosi basta introdurre nell’apposito alloggio uova, farina e talvolta acqua per ottenere in pochi minuti tortiglioni, spaghetti, bavette o farfalle pronte da cuocere e da gustare. Chi ha a disposizione un modello un po’ più semplice deve invece impastare prima gli ingredienti a mano e poi provvedere a trasformarli in sfoglia o in altro formato di pasta mediante la macchina elettrica o a mano.
macchina per la pasta

Macchina Per Gnocchetti Manuale. In Acciaio Cromato E Plastica Certificata Per Uso Alimentare. Veloce Da Montare E Smontare, È Pratica Anche Per Essere Pulita: Non Ha Bisogno Di Prodotti Chimici Nè Di Lavastoviglie. Realizza In Pochissimi Minuti Gnocchett

Prezzo: in offerta su Amazon a: 37,8€


Le caratteristiche principali delle macchine per la pasta

macchina per pasta fatta in casa L’acquisto delle macchine per la pasta fresca fatta in casa elettriche richiede di affrontare una spesa consistente. I modelli più complessi caratterizzati da un gran numero di funzioni hanno un costo che difficilmente rimane al di sotto dei 200 Euro. Quindi, prima di optare per un modello o l’altro, è necessario ponderare bene tutte le caratteristiche dell’apparecchio e quanto siano utili per il proprio personale modo di cucinare le funzioni che la macchina ha. Chi fa la pasta a mano sporadicamente, è meglio che scelga un modello manuale molto più economico. Questa tipologia di apparecchi è dotata di due o più rulli azionati mediante una manovella inserita lateralmente. Le macchine elettriche invece hanno i rulli collegati a un motore elettrico che evita qualsiasi tipo di sforzo manuale. I rulli possono essere lisci per tirare semplicemente la sfoglia oppure sagomati per creare tagliatelle, bavette e altri formati simili. Le trafile in bronzo o in plastica intercambiabili sono l’ideale per preparare formati difficili da fare a mano come ad esempio maccheroni, conchiglie, fusilli e paccheri.

    Inkbird 220V Relè PID Regolatore di Temperatura Termostato ITC-100RH+K Sensore Sonda

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 28,43€


    Le impastatrici

    pasta fatta in casa Le macchine per fare la pasta in casa dotate di impastatrice sono le preferite da chi spesso prepara per tutta la famiglia pasta fresca. Si evita la fatica di impastare e di sporcare tavolo, ciotole e altri oggetti ogni qualvolta si desideri fare spaghetti a mano, farfalle o altri tipi di pasta fresca. Agli ingredienti di base si possono aggiungere anche piccole percentuali di verdure macinate come spinaci o salsa di pomodoro per colorare l’impasto e arricchirlo di gusto. Queste macchine vengono fabbricate solitamente in acciaio per garantire una maggiore durata nel corso del tempo. Sia i rulli che le trafile, la vasca impastatrice e gli altri accessori possono essere agevolmente smontati e puliti subito dopo ogni utilizzo. Si consiglia di asciugare bene ogni parte prima di riporla altrimenti si potrebbero creare muffe non proprio salutari.


    Macchine per la pasta fatta in casa: Il mercato dell’usato delle macchine per fare la pasta

    pasta Chi vuole dotarsi di una macchina per fare la pasta a casa di ultima generazione ma non vuole spendere troppo, può sempre rivolgersi al mercato dell’usato. Non è difficile trovare modelli super accessoriati con tanto di impastatrice sia in negozi specializzati nella vendita di articoli di seconda mano che in siti internet di aste o in e-shop di prodotti usati. Per acquistare un modello funzionale, pratico da adoperare e con un’usura minima si possono spendere cifre che si aggirano attorno ai 100-150 Euro circa.

    Se invece si preferisce un modello usato manuale le occasioni sono maggiori e per un costo non superiore ai 20-30 euro si ha la possibilità di acquistare macchine di qualità, durature e prodotte dai più noti e ambiti brand del settore. La scelta è davvero ampia e con un po’ di attenzione si possono concludere veri e propri affari.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO