la coltivazione del ciliegio

la coltivazione del ciliegio: Coltivazione del ciliegio

Coltivare il ciliegio

Il ciliegio è una pianta ornamentale di una bellezza disarmante: la struttura slanciata del fusto di colore marrone chiaro con lievi venature, sostiene una chioma vaporosa, composta di foglie di un verde pallido, e fiori peduncoli di colore bianco, candidi e profumati. Il frutto è una drupa di colore rosso intenso e vivo, dal sapore fresco e dolce. L'albero di ciliegio, si diffonde nel bacino del Mediterraneo ed in Oriente, anche se l'adattabilità della pianta stessa, ha favorito la sua coltivazione anche in zone fredde come la Polonia, la Svezia e la Norvegia. La caratteristica che per prima lo distingue è la sua longevità: il ciliegio è un albero dalla vita lunga, che può superare i trenta metri di altezza, dal portamento imponente e maestoso. Il ciliegio è una pianta che predilige un clima piuttosto mite, lievemente temperato, piovoso, ma non in modo costante. Il ciliegio come la maggior parte delle piante, teme i ristagni idrici, che potrebbero comportare l'indebolimento della pianta, con possibili conseguenti attacchi di batteri e agenti fungini. Il ciliegio, tende a resistere perfettamente al freddo, mentre non sopporta l'afa ed un clima poco umido; allo stesso modo, le gelate possono determinare la perdita dei frutti e l'interruzione del ciclo vegetativo. Il terreno ideale per la messa a dimora della pianta, è un terreno misto, composto di torba, sabbia, ghiaia, e fertilizzato dal letame. Prima di sistemare la pianta nel terreno,è necessario vangarlo e smuoverlo per favorire l'areazione del terreno che tende cosi ad ammorbidirsi. Il periodo ideale per piantare il ciliegio, corrisponde ad un arco di tempo che va da aprile ad ottobre. Dopo aver vangato il terreno, bisognerà scavare delle buche profonde circa sessanta centimetri o poco più, e larghe ottanta centimetri circa. In questo modo, si creerà lo spazio necessario per accogliere le radici e per posizionare la pianta nuda. Quando si mette a dimora un piccolo alberello di ciliegio, è necessario dopo aver scavato la buca, piantare l'albero, coprirlo con il terreno e poi pestare con i piedi per fare in modo che la pianta acquisti un equilibrio, mantenendosi salda. Durante la pressatura del terreno, è bene formare una sorta di aiuola conca, che favorisca l'assorbimento dell'acqua. Le irrigazioni del terreno, devono essere costanti, ma regolari: il ciliegio come la maggior parte delle piante, teme i ristagni idrici, per cui, bisogna sempre fare attenzione al numero delle irrigazioni e al quantitativo d'acqua; è bene anche che il terreno sia composto di torba e ghiaia, cosi da essere maggiormente incline al drenaggio. Per quanto concerne la potatura, questa viene effettuata a seguito del primo anno di vita della pianta, dunque quando questa ha trovato la sua stabilità. Se si conoscono le tecniche di potatura, si potrà effettuare uno sfoltimento netto, di contro, è preferibile tagliare solo i rami secchi, con una tronchesi sterile, per evitare di creare danni alla pianta. I rami che vanno eliminati sono quelli che fuoriescono dalla sagoma dell'albero, quelli che si intrecciano all'interno della chioma e quelli che si palesano cadenti e aridi. La potatura, va effettuata durante il periodo di riposo vegetativo, nella stagione autunnale. Il processo di concimazione della pianta, si effettua somministrando al terreno dell'ammonio, dell'azoto e del potassio. Quando il ciliegio raggiunge un'età adulta, queste sostanze nutrienti, potranno essere ampiamente sostituite dal semplice letame organico. Diverse sono le patologie che potrebbero creare problematiche alla pianta di ciliegio: la Monilia è una patologia molto diffusa che ricorda il marciume radicale; moltissimi insetti inoltre, tendono a colpire la pianta, come afidi insetti e cocciniglie. Inoltre i frutti delle ciliegie, sono facile preda di uccelli, che per attaccare i frutti danneggiano tutto il raccolto e anche i fiori della pianta stessa. La protezione ideale è data da reti, e da insetticidi che vanno utilizzati solo se l'attacco è in corso.
Coltivare il ciliegio

Mini serra per bonsai - estremo oriente- con semi di ciliegio, murraya paniculata e acero palmato

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11€


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO