come arredare la casa minimalista

Stile minimal

Lo stile minimalista, è nato negli anni sessanta, figlio dell’occidente. E’ un modello stilistico che punta all’essenzialità, alle linee semplici e regolari, all’apertura degli spazi, ai colori chiari e basici. L’arredo minimalista, abbraccia uno stile contemporaneo, che si esalta attraverso la leggerezza, semplicità, la bellezza data da una distribuzione ordinata delle cose, che si relazionano mediante simmetrie perfette. E’ un arredo nuovo, che si sposa con spazi ampi e spazi minimi. L’idea è quella di sviluppare la liberà del movimento, di vivere essenzialmente gli oggetti presenti in uno spazio, la loro grandezza e la loro semplicità. E’ un concetto nuovo, che si spoglia dei fronzoli di un design corposo e denso, impantanato in uno stile barocco e classicheggiante, estremamente elegante ma in parte superato. Lo stile minimalista si distende sulla sobrietà assoluta: gli arredi, sono lisci, precisi, stilizzati, essenziali, persino nei colori. Il bianco è la tonalità primaria, alla quale si pongono possono contrapporre tinte accese, come il rosso, ma tendono a sposarsi con tinte tenui e molto sobrie come il grigio perla ed il nero, che dona allo spazio un’impronta elegante e di grande effetto.
divano

Mongolfiere Adesivi Murali Adesivi da Parete Removibili Autoadesivi Domestici della Parete della Famiglia Decorazione Domestica Arte Fai da te

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€


Caratteristiche arredo minimal

arredo moderno L’open space, si apre immenso, e si riempie di pochi elementi perfettamente coordinati tra loro. Un unico pensile aperto, chiaro e di poche linee, sospeso alla parete. Sopra di esso una tv a muro a schermo piatto. Tutto si schiaccia su un solo livello, non esiste senso di profondità. Divano semplice tavolino in vetro lineare, camino elettrico sospeso. Tutto è limpido, trasparente, come la luce che colpisce chiara gli spazi. Tutto ciò che si trova all’interno dello spazio, non deve ingombrare ma aprirsi. La cucina è composta da una parete attrezzata ed un’isola: è bianca o nera, in vetro e acciaio. Lo stile minimale elimina i colori sgargianti da questo ambiente e i materiali caldi. Tutto è molto moderno, tutto e contemporaneo, quasi futuristico. Sgabelli alti, faretti, pavimenti lucido e chiaro. Pochi contrasti, molta tecnologia. Una cucina minimal, è fredda nello stile ma molto adatta agli spazi ampi che donano un bellissimo senso di grandezza e apertura.

    Mobile Arredo Bagno cm105 arte povera con lavabo in ceramica e specchio Mobili

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 414€


    come arredare la casa minimalista: Giochi di linee

    open space La camera da letto, è composta da pochissimi elementi necessari: il letto, stilizzato, con testiera imbottita, o anche in ferro battuto, armadio liscio, ad ante battenti o scorrevoli, quadri a specchi, pensili in sostituzione dei mobili. Anche i punti luce cambiano: lampade sospese, faretti, nessun lampadario vistoso. Solo elementi luminosi, a parete, a quadro, che illuminano lo spazio. L’arredo minimalista, cura il dettaglio e il prestigio di ogni oggetto, badando moltissimo al modo in cui è composto. Un arredo essenziale che dona un senso di ordine, che dà un’impronta futuristica alla casa e agli spazi che cambiano e si modellano su concetti che rispecchiano sempre di più il modo di vivere dell’individuo moderno.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO